Catania, inizio senza certezze |Il primo colpo è Calderini - Live Sicilia

Catania, inizio senza certezze |Il primo colpo è Calderini

I rossoazzurri di Pippo Pancaro hanno cominciato la preparazione pre-campionato, primo atto concreto di quello che potrebbe essere ricordato come l'anno zero per il sodalizio di via Magenta. L'ex attaccante del Cosenza ha firmato sino al 30 giugno 2017.

il futuro degli etnei
di
27 Commenti Condividi

CATANIA – Si ricomincia senza certezze di alcun tipo, escludendo la dead line dell’11 agosto: questa la data d’inizio del procedimento che, orientativamente due settimane più tardi, stabilirà con sentenza definitiva da quale categoria ripartire. Le prospettive future, l’assetto dirigenziale chiamato a risollevare le sorti del club, l’eventuale avvicendamento ai vertici restano rebus ancora ben lontani dalla certezza di risposte che, comunque, bisognerà prima o poi dare alla piazza. Con il peso di queste incognite il Catania ha iniziato la preparazione pre-campionato, primo atto concreto di quello che potrebbe essere ricordato come l’anno zero per il sodalizio di via Magenta.

Ufficializzato il primo colpo di mercato: si tratta dell’attaccante Elio Calderini, nella passata stagione al Cosenza, messo sotto contratto sino al 30 giugno 2017. Un arrivo che parrebbe quasi rappresentare un segnale di come la società etnea sia oramai rassegnata all’idea di disputare un torneo di livello inferiore rispetto alla Serie B, nonostante l’iscrizione avvenuta come prassi necessaria per non perdere il titolo sportivo. Il nuovo giocatore si è già aggregato alla squadra prendendo parte anche al primo allenamento diretto da mister Pancaro.

Alle dipendenze del tecnico anche diversi calciatori destinati a lasciare Catania: tra gli altri, Ceccarelli, Lodi, Gyömber, Maniero e Rosina. Da escludere una loro permanenza in un torneo diverso da quello cadetto. In permesso Calaiò, Del Prete, Frison e Piermarteri. Insieme al gruppo si allena anche Davide Baiocco, vicino a raggiungere l’accordo per tornare e chiudere la carriera in rossoazzurro. Con lui potrebbe giungere un altro ex Akragas dal cognome importante: si tratta di Andrea De Rossi, terzino destro cugino del centrocampista della Roma. Anche l’esterno si sta allenando con la squadra, insieme ad altri quattro calciatori attualmente svincolati: sono Loris Bacchetti, Francesco De Giorgi, Marco Fabiani e Florin Logofatu.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

27 Commenti Condividi

Commenti

    Cominciate ad abituarvi a questa dimensione e a questi giocatori, la Chempion Ligghi, L’Euroba ligghi, u scudetto liotru sono solo fantasie di un passato che non c’è più…ora solo partite parrocchiane Vi attendono…!!

    Gyömber verrà al Palermo e dirà: ” ho sempre desiderato questa maglia”, “soffrivo a giocare sulla sponda opposta”, “adesso suderò veramente solo per questi colori” L’ennesimo smacco che Vi facciamo, due anni di soddisfazioni ci state dando, un grazie di tutto….!! Palermo Regna….!!

    Ma bbbastaaaa…. Non siete ancora contenti di ciò che sta succedendo???
    Catania in serie C o D con punti di penalizzazione e la vita va avanti lo stesso con tutti i suoi casini e problemi.
    Se fa caldo ci andremo a mangiare una granita o una bella fetta di anguria ghiacciata e chi se ne frega se questi pseudo sportivi hanno fatto quel che hanno fatto… Li giudicherà qualcuno spero….
    E bbbastaaaa che fa caldo…..ufffff

    AHHH AHHH cui? cardellino!!! ora si prendono passero e margheritoni! Per Crisantemo si aspetta il mercato di gennaio!! Aristoteles resta il sogno

    Dicono che tutti gli altri circhi sono in crisi. Il circo Catania ha tirato a sè tutti gli appassionati degli spettacoli circensi a discapito di tutti gli altri circhi. Protestano giocolieri, trapezzisti, domatori, pagliacci perchè dicono che da quando a Catania hanno alzato quei cartellini con le B il loro lavoro è andato in crisi e molti di loro sono diventati disoccupati. Da quel momento infatti Catania ha reinventato il circo e ha spopolato mettendo in crisi tutti glia altri. Si può dire che a Catania, ormai, è presente il circo più famoso del mondo.

    complimenti, sei la tipica espressione di quel panormosauro cosi’ definito dal vostro concittadino morgan nell’articolo del 20 giugno scorso ,sull’invidia per il catanese, che puoi leggere su live sicilia, panormosauro che sa soltanto offendere e distruggere- cosa replicare, allora, be’ il 30 agosto godetevi il vero derby, al quale tiene il vostro presidente friulano, quello con ……l’udinese, che tristezza, amici, ma quando crescerete

    Tacete meusari perchè verrà anche per voi il momento della vergogna. E’ solo una questione di tempo e noi qui a Catania di pazienza ne abbiamo tantissima.

    Ah ah ah ah ah ah ah Palermo Regna ah ah ah ah ah ah……

    spariteeeeee!!!! cciiaooo cacciogadaniaaa

    Agatino, dato che di pazienza ne avete tanta,
    ti auguro di campare altri 2000 anni…….

    Paolo, invece che mancare di rispetto a (IL ROSA E IL NERO) che dice la verità,”da te non digerita” perchè sei un “”liotro mangia cavallo””, goditi il derby con il Messina e sono sicuro che il vostro ex Pietro lo Monaco si prenderà molte soddisfazioni…..

    si ,ma mi aspettavo una replica sulla definizione di panormosauro data , non da me, dal vostro concittadino morgan, che evidentemente, vi conosce meglio di me-

    Paolo tu dici di non offendere offendendo il che la dice lunga sulle tue reali condizioni di arrabbiatura verso un mondo (quello rosanero) che ti fa rosicare fino a starne male. La tua teoria del l’invidia verso i catanesi è la barzelletta più esilarante che io abbia mai sentito in vita mia. Morgan, il panormosauro….. da evolutissimo scandinavo quale sei tu e tuoi concittadini, mi aspetterei qualche lezione di civiltà , ma temo che non ne sarete mai capaci visto il degrado che esprimete anche con i vostri commenti. Se poi recuperi un po’ di lucidità intellettiva e ci spieghi in COSA dovremmo invidiarvi, la spiegazione sará gradita anche se temo che starò proprio male dalle risate. forse vi riferite allo 0-4 e al gol da circo equestre di Bunny mascara. Unico sussulto di 68 anni di storia liotra insignificante e povera di contenuti a parte le decine di quintali di carte di tribunale che avete in bacheca. Ho una soluzione per tutti voi. Montate un Video Wall in via Etnea e proiettate questo video H.24. Sarà un tragico viatico, un Amarcord mentre vi affannerete a disputare decine e decine di campionati nelle serie minori.

    Mangia cavallo, ci si rivede. Bravo, hai detto la tua, ora ritorna nell’oblio e preparati a incassare la sentenza che farà sparire il cacciogadania dal calcio che conta. Adios Dumbo.

    Paolo panormosauro=katanosauro, espressione coniata da me ora. Trattasi di elementi presenti in ogni città. Se credi di fare il furbo sei fuori strada. Se credi di dimostrare che a Palermo siamo tutti dei primitivi e la Scandinavia si è trasferita sulla piana di catania, non solo sei in malafede ma sei un individuo pieno di rabbia. Al primo commento di Rosa & Nero hai subito risposto scompostamente con rabbia e livore. Sei proprio fuori luogo. Non c’è rimedio per quelli come te. Aspetta rassegnato la data della sentenza, preparatevi all’oblio delle serie minori e smettetela con le vostre teorie suprematiste di Catania vs. Palermo perché fai veramente fottere dalle risate.
    La frustrazione vi ha annebbiato il cervello.

    BENTORNATO AGATINO! Ci sei mancato! Pensavamo ti fosse finita la chiavetta internet. Forza! Per la prima trasferta occhio al vento, potrebbe andarti la sabbia dei campi in terra battuta negli occhi. Occhiali obbligatori, bandierina e trombetta e magari….cartellino con la B per il futuro…

    caro gianluca, ti aspetti lezioni di civilta’ da catania, be’ allora ricorderai che per i funerali di massimino , al duomo di catania, per esempio, venne una delegazione di ultras del palermo, che fu ospitata in prima fila , accanto al feretro. oppure ricorderai che quando a catania il movimento ultras di tutta italia, decise di opporsi alla tessera del tifoso, era presente una vostra delegazione, non sono esempi di civilta’, quanto alla definizione di panormosauro, lo appresa da voi stessi, vedi i servizi di live sicilia dello scorso 20 giugno, da massaro e morgan, vedi il servizio di live sicilia del 5 10 2014. dal titolo, orrida palermo, in cui le critiche vengono dagli stessi palermitani

    Vedi paolo, quello che dici é vero sia sulla tessera del tifoso che per i funerali di Massimino. Però il discorso che fai tu non regge. Morgan, con tutto il rispetto, non so chi sia, non è che la sua opinione fa tendenza o cultura o é una sentenza. Che Palermo, come Catania, Bari, Napoli, Pescara, Roma ecc. ecc. ecc. abbia una parte della popolazione ormai degradata e fuori controllo e imbarbarita dalle condizioni economiche del paese e del Sud in particolare é arcinoto. Ma tu, solo perché sei frustrato dal fatto che il tuo magnifico imprenditore locale presidente ti ha sfasciato il tuo giocattolo preferito e non potete più fare questo maledetto derby da cui sei/siete ossessionati, tutto questo non ti può fare fissare a sostenere una cavolata colossale dell’equazione pelermo=panormosauri perché l’ha detto Morgan. E’ assolutamente ridicolo. renditi conto. Ma che vuoi sostenere che qui tutti , sol perché vi prendiamo in giro, siamo incivili? Perché Rosa & Nero sarebbe un panormosauro per il fatto di avere fatto qualche innocua battuta? tempo fa c’era uno scienziato catanese che si firmava Bomba N che voleva sganciare una bomba su Palermo. Questo non fa di tutti voi dei terroristi, prenditela più leggera e rassegnati all’oblio delle serie minori e lasciaci in pace con le tue teorie del cavolo.vatti a rileggere i post dei tuoi co-tifosi dall’indomani della nostra retrocessione fino a due mesi fa e rileggiti l’articolo “Catania perché ridi?” di R. Puglisi del 12-05-13 qui su LS. Lascia perdere il Palermo e guardati la serie D.

    @Agatino, vergogna ! Avete sporcato il nome della Sicilia tutta. Restate almeno in silenzio. Vergogna, vergogna, vergogna !!!

    Vergogna per vergogna, se mai arriverà, non sarà mai come la vostra, un misto di vergogna, codardia, e spettacoli circensi. Ciao Agatino, salutami i miei amici di Riposto durante il derby.

    Paolo siete dei liotri “atipici” nel senso che del liotro vi manca totalmente la sua memoria perchè? te lo spiego subito; quando parli di Panormosauri e continui a rivangare l’articolo del mio simpaticissimo concittadino Massaro, (bravissimo a fare le arancine), se hai un minimo di onestà intellettuale, ricorda quella sera della tragedia Raciti, e pensa che quei barbari forsennati che attaccavano a ondate le forze dell’ordine fino alla tragedia finale, (sono le immagini che parlano) non si trattava di 5-10 tifosi etnei, ma di diverse centinaia, quindi trattasi di fattore genetico, e allora se vi paragoniamo al tifoso del Palermo, dove non accade più nulla dal 1969, anno in cui Altafini insieme all’arbitro Gonnella, lasciò la Favorita su di un elicottero, altro che Katanosauri (bravo Gianluca) voi siete al livello delle prime forme di vita comparse sulla Terra.
    P.S. Come vedi mi limito alla sfera puramente sportiva, se poi dobbiamo parlare di Storia civiltà e tradizione metropolitana, beh Paolo ti conviene lasciar perdere…….

    non voglio dimostrare proprio nulla, dovete replicare ai vostri concittadini, non a me , alla prossima, ciao

    E’ inutile allora sprecarsi con te. Tanto tempo perso. Non c’è peggior tonto di chi non vuol capire. ma meglio così. Rimani nelle tue convinzioni errate. Se pensi che tutta Palermo sia quello descritta da Morgan o da Massaro ecc. ecc. fai pure. Il che ti fa molto catanese, in fondo sei come tutti gli altri tuoi concittadini che scrivono qui e cioè un…… liotrosauro.
    Per inciso, ti ripeto, la miglio descrizione dei catanesi da tempo immemore la fa Puglisi con “Catania perché ridi”?. Quell’articolo e i commenti a corredo vi qualificano per quello che siete

    non ho mai detto che tutta palermo, sia quella descritta da massaro e morgan ,ma solo quella rappresentata da alcuni come voi, ma hai ragione tu, e’ solo tempo perso

    Finalmente concordiamo. Anche tu mi sembri un esponente di quella parte di Catania ossessionata dal rosanero. Non sarete mica tutti così, liotrosauri, no?!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.