Catania, murale sulla disabilità nella scuola di San Cristoforo- Live Sicilia

Un murale sulla disabilità: la sfida degli alunni della Battisti

Il patto educativo promosso dal Rotary Club Catania Ovest con la scuola di San Cristoforo.
CATANIA
di
0 Commenti Condividi

CATANIA – A San Cristoforo è stato inaugurato un murale per la sensibilizzazione, di tutti, verso la disabilità e, al contrario, la scorsa sera una scultura dedicata ai fratelli e alle sorelle dei ragazzi disabili installata a Viagrande è stata vandalizzata. Il tema del murale e quello della scultura è stato dedicato ai “Siblings”, fratelli e sorelle, di persone con disabilità. Un aspetto poco conosciuto della vita di una famiglia con un figlio o più figli disabili. È stato realizzato dai ragazzi del plesso Concordia dell’Istituto Comprensivo “Cesare Battisti” nel quartiere San Cristoforo in via della Concordia guidati dalla dirigente Maria Paola Iacquinta. Una iniziativa promossa dal Rotary Club Catania Ovest con la collaborazione del Rotary Club Viagrande 150. I ragazzi della scuola sono stati seguiti, durante la realizzazione del murale, dal docente di arte e immagine Ezio Castro con la collaborazione di Maria Failla. 

L’iniziativa si inquadra nell’ambito di un progetto di “service” che il Presidente del Rotary Club Catania Ovest, Alberto Lunetta, ha iniziato ad agosto scorso con la firma di un patto educativo di comunità. Un percorso di legalità, di educazione alla salute, di inclusione e volontariato. Il Rotary, negli ultimi mesi, ha tenuto una serie di incontri sulla legalità, ha realizzato un progetto di volontariato con il trasloco di banchi, computers e materiale scolastico in collaborazione con i gruppi giovanili dei Rotary coadiuvati dai Marines della NAS Sigonella, organizzato una sessione di pet therapy per gli alunni disabili con il cane “Saro”, realizzato un progetto volto al rispetto dell’ambiente e di educazione sul ruolo degli insetti impollinatori, un progetto di prevenzione dentale, due progetti sulla violenza di genere, sul bullismo e sul cyberbullismo e infine un progetto contro lo spreco d’acqua grazie al fumetto “Gigi e l’acqua”. 

“Questo murale serve a divulgare una cultura sulla e sulle disabilità – dice Alberto Lunetta –  un’opera realizzata all’interno del plesso della Battisti che il Rotary Catania Ovest ha adottato con un patto educativo di comunità”. A Viagrande è stata vandalizzata una scultura dedicata ai fratelli e sorelle di ragazzi con disabilità “La scultura dedicata ai ‘siblings” è stata vandalizzata con della vernice – dice Nino Prestipino presidente del Rotary Club Viagrande 150 – e adesso inauguriamo il murale per sensibilizzare, tutti, sul vissuto dai fratelli e dalle sorelle, siblings, di persone affette da disabilità, un segno del destino”.


Sulle mura dell’Istituto Battisti rimbombano le note di “Zombie” la canzone dei The Cramberries che parla di disumanità e dell’orrore della guerra. “Io c’ho messo tutta me stessa nel realizzare questo murale – dice Federica – dedicato a loro i “diversi” che “diversi” non sono e sono felice”. Basterebbe guardare negli occhi questi ragazzi per capire.

“Un progetto che coinvolge il territorio, il sistema formativo integrato e la scuola – sono le parole della dirigente Iacquinta – una condivisione della diversità e l’esigenza della tutela per chi assiste le “persone” in difficoltà. I loro fratelli, le loro sorelle”.

Ed ecco le parole, solo alcune, della musica e della canzone che i ragazzi della Battisti in via della Concordia suonano a tutto volume:

“Un’altra testa pende lentamente.
Un bambino è preso lentamente.
E la violenza ha causato così tanto silenzio
Chi stiamo fraintendendo?…”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *