Catania, presentata l'associazione "Attivismo civico" - Live Sicilia

Catania, presentata l’associazione “Attivismo civico”

I lavori sono stati introdotti dal presidente, Francesco D’Amore: "Vogliamo intervenire nel dibattito sul nostro territorio"
L'INIZIATIVA
di
0 Commenti Condividi

CATANIA – Presentata ufficialmente l’associazione “Attivismo civico”, nel corso di un incontro che si è tenuto questa mattina all’albergo Nettuno. I lavori sono stati introdotti dal presidente, Francesco D’Amore, il quale ha reso nota la composizione del consiglio direttivo che comprende Enza Baglieri, vicepresidente, Ivana Signorelli, Cristina Di Bernardo, Filippo Tripi e Alberto Tosto, pronti a tradurre in azione concreta un progetto fortemente voluto da Mario Brancato, noto penalista e già assessore comunale e presidente dei Mercati agroalimentari Sicilia (Maas).

Nel corso della sua riflessione, il presidente D’Amore ha riservato uno spazio particolare al significato di famiglia ed ai giovani, manifestando rammarico per il loro allontanamento dal mondo delle istituzioni, al punto da non conoscere, spesso, i nomi di chi governa.

“Una situazione di degrado culturale – ha osservato D’Amore – rispetto alla quale, purtroppo, Catania non è immune. E Attivismo civico vuole intervenire in maniera propositiva nel dibattito relativo al nostro territorio che da troppo è privo di una guida”.

Concetti che sono stati approfonditi dai vari ospiti che si sono succeduti sul palco, a cominciare dall’onorevole Marco Forzese, coordinatore del movimento Noi moderati di Maurizio Lupi, protagonista di uno degli interventi più applauditi, per proseguire con l’onorevole Enzo Bianco e Francesco Attaguile, già sindaci di Catania, Antonello Biriaco, presidente provinciale di Confindustria, Ettore Denti, in rappresentanza dell’Associazione italiana ospedalità privata (Aiop), Mario Crocitti, già consigliere provinciale, Giovanni Trovato, già vicesindaco di Catania, Salvo Minore e Mario Patti, consiglieri comunali rispettivamente a Palagonia e Fiumefreddo, Giuseppe Delia, esperto in politiche sociali e già commissario in varie Ipab siciliane, Carmelo Reale, già direttore generale del Comune e commissario di varie società partecipate, Salvo Vicari, già amministratore di Publiservizi, Lorenzo Costanzo, segretario generale della Confederazione italiana artigiani e commercianti (Cidec), e Francesco Favaro, in rappresentanza del coordinamento provinciale della sicurezza dei cittadini, nonché vari amministratori locali dell’intera provincia e quadri dirigenti di varie associazioni di categoria.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *