Catania, vino: torna "Spumanti dell'Etna" - Live Sicilia

Catania, vino: torna “Spumanti dell’Etna”

L'edizione 2022 dell'evento, punto di riferimento nazionale dedicato ai vini spumanti metodo classico, si terrà il 4 dicembre
PALAZZO BISCARI
di
0 Commenti Condividi

CATANIA – Spumanti dell’Etna 2022, l’evento dedicato ai metodo classico del vulcano Spumanti dell’Etna, giunta alla quarta edizione, e l’evento volto a valorizzare il territorio e le produzioni di altissima qualita di metodo classico delle cantine etnee. Nella giornata di Domenica 4 dicembre, nelle prestigiose sale di Palazzo Biscari prendera il via la manifestazione Spumanti dell’Etna 2022, dove sara possibile degustare le migliori bollicine prodotte alle pendici del vulcano piu alto d’Europa.

Un viaggio sensoriale, rivolto agli appassionati e non solo, dove l’obiettivo principale sarà far conoscere le diversita e le peculiarita di ogni spumante. La diversita come punto di forza e di congiunzione tra realta diverse ma espressione di un unico territorio, questo e il messaggio della nuova edizione di Spumanti dell’Etna, ormai evento di riferimento nazionale dedicato ai vini spumanti metodo classico.

La storia della spumantistica siciliana ebbe inizio grazie all’intuizione del Barone Spitalieri, con la creazione nel 1870 del primo spumante siciliano prodotto con uva 100% Pinot nero. Una tradizione poi ripresa alla fine degli anni Ottanta dalla cantina Murgo, con il suo primo Blanc de Noir prodotto da uve di Nerello mascalese.

Gli spumanti del vulcano non saranno i soli protagonisti di questo evento magico all’interno di una location di grande pregio storico e artistico come Palazzo Biscari, il piu importante palazzo privato di Catania, preziosa testimonianza del barocco siciliano: a partire dalle ore 20.00 si potranno degustare attraverso un percorso gastronomico con alcuni dei piu prestigiosi chef siciliani all’opera con la presentazione di piatti gourmet cucinati ad hoc per l’occasione.

I banchi d’assaggi non saranno l’unico appuntamento della giornata, infatti, all’interno delle sale di Palazzo Scammacca, la mattina del 4 dicembre si avrà la possibilita di partecipare (a numero chiuso) alla masterclass dal titolo “Non chiamateli rose” con un focus sulle aziende etnee che si caratterizzano nella produzione degli spumanti di rosato dell’Etna. Seguira nel pomeriggio una tavola rotonda con degustazione dal titolo “Le bollicine come scoperta di territori”.

L’evento ci trasporterà in una nuova dimensione tra i colori brillanti, i profumi intriganti e il perlage avvolgente degli spumanti etnei capaci di emozionare ed evocare ricordi di tradizioni e storie di un territorio, ritornato all’attenzione internazionale dopo anni di buio.

A tal proposito, l’organizzatore dell’evento Francesco Chittari Presidente dell’associazione Spumanti dell’Etna dichiara: «La fiducia e l’ottimismo che si manifesta nel mondo del vino in generale e in particolare degli spumanti dell’Etna sono sempre motivo di orgoglio. L’evento sara un occasione da non perdere per conoscere i produttori e degustare le nuove etichette che saranno abbinate ai piatti di alcuni tra i piu interessanti chef siciliani. Quindi, ci aspetta un vero viaggio sensoriale nelle atmosfere magiche dello storico Palazzo Biscari, gioiello del Barocco catanese in cui bellezza e gusto creano un matrimonio d’amore»


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *