Aci Castello, collettore: ci sono dei ritardi - Live Sicilia

Collettore, ritardi nella consegna: Scandurra scrive al Ministro

La Società E-Distribuzione si occupa dei sottoservizi
Aci Castello
di
0 Commenti Condividi

Aci Castello (CT) – La Società E-Distribuzione rallenta i lavori e prolunga la consegna del collettore fognario al depuratore di Pantano d’Arci. È quanto emerge in una nota del Dipartimento Regionale Acqua e Rifiuti che il sindaco Carmelo Scandurra ha inteso sottoporre all’attenzione del Ministero della Transazione Ecologica e per conoscenza anche alla Procura della Repubblica, alla Corte dei Conti e alla Prefettura, oltre alle Autorità interessate, in quanto la Società E-Distribuzione ha assunto un ‘comportamento dilatorio e poco collaborativo’. “I ritardi dei lavori che interessano in modo particolare gli interventi di spostamento dei sottoservizi stanno inficiando non solo l’indispensabile miglioramento delle condizioni ambientali ma anche il superamento delle procedure di infrazione comunitaria e l’irrorazione di sanzioni pecuniarie a carico dello Stato”, annuncia il primo cittadino. “Nella missiva inoltrata al Ministero – continua il sindaco Scandurra – ho inoltre evidenziato che il perdurare dei ritardi sui lavori sta provocando non più sostenibili disagi alla viabilità cittadina e di collegamento con le vicine città di Catania e Acireale, nonché il permanere di una situazione di evidente inquinamento del mare e dell’annessa Riserva Marina Protetta, con notevoli danni all’economia turistica”, chiedendo l’intervento del Ministero e delle Autorità in indirizzo per consentire una accelerazione utile alla definizione delle problematiche rappresentate e fonte di disagi per la popolazione residente e per i turisti. “La Regione Siciliana è l’ente appaltante dell’opera ma – conclude il sindaco – a subire i danni e i disagi causati da questi ritardi è l’intera comunità presente nel Comune di Aci Castello”. 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.