Comunali, l’Asael: 'Serve politica con le carte in regola' - Live Sicilia

Comunali, lettera aperta dell’Asael: ‘Serve politica con le carte in regola’

Le parole del presidente Matteo Cocchiara in vista dell'appuntamento del 12 giugno
ENTI LOCALI
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Nel giorno in cui viene ufficializzata la data delle prossime elezioni amministrative in Sicilia l’Asael, Associazione siciliana amministratori enti locali, pubblica una lettera aperta sul tema della corsa alla guida dei Comuni nei prossimi cinque anni. Oggi più che mai, si legge nel documento firmato dal presidente Matteo Cocchiara, serve una “politica dalle carte in regola”.

Qualsiasi sia lo schieramento con cui ci si candida, più nello specifico, occorre che i candidati condividano delle basi uniche: rispetto della legalità, trasparenza dell’azione, conoscenza delle regole, semplificazione amministrativa, impegno politico come servizio alla comunità amministrata e non come professione o mestiere.

LEGGI ANCHE: Elezioni comunali, c’è la data: la Sicilia si allinea al 12 giugno

“Nell’attuale momento della storia delle nostre autonomie locali – aggiunge Matteo Cocchiara –  altro presupposto che deve essere alla base di ogni pur legittima volontà di candidatura per amministrare una città o un piccolo comune è quello di ‘conoscere per decidere’ senza che tutto ciò porti all’assunto – prosegue il presidente dell’Asael – che solamente chi ha fatto questa esperienza ha titolo per proporsi in maniera privilegiata per continuare sine die ad amministrare una comunità, come si lasciava ad intendere a tal proposito con le recenti proposte di ‘terzi mandati’”.

A fronte delle emergenze del presente e della dilagante crisi finanziaria per i Comuni, per Cocchiara ci sono temi che devono accomunare l’azione di qualsiasi amministratore: il governo partecipato e trasparente, la solidarietà, l’attenzione ai servizi alla cittadinanza, lo sviluppo economico e territoriale sostenibile ed ecocompatibile e il progresso culturale e sociale dei cittadini. Il tutto, infine, deve essere proposto attraverso lo sforzo di soluzioni che siano il più possibile innovative.

“Oggi – spiega il presidente dell’Asael Cocchiara – il sistema di funzionamento delle autonomie locali è radicalmente cambiato in maniera anche molto repentina, tanto che solo un continuo aggiornamento sui sistemi che presiedono il governo dei Comuni può consentire agli amministratori di adempiere efficacemente ai propri compiti istituzionali”.

Per affrontare la sfida dell’amministrazione locale, insieme alla necessaria formazione, spiega l’Asael, servono visione, responsabilità e passione; così da “garantire risposte di governo efficaci alle comunità amministrate”. Per questo “oggi più di ieri – conclude Cocchiara -, occorre che da ogni parte della società civile si moltiplichino gli sforzi in termini di impegno e di consapevolezza del proprio ruolo, nella speranza che ciascuno attore non venga meno agli impegni presi con sé stessi e soprattutto con tutti gli altri protagonisti del sistema, in primis con il cittadino-elettore”.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.