Elezioni, tappe Conte in Sicilia - Live Sicilia

Conte in Sicilia, tutte le tappe dal 15 al 17 settembre

L'annuncio del Movimento 5 stelle
VERSO IL VOTO
di
2 Commenti Condividi

PALERMO – re comizi, a Catania, Gela e a Palermo, e incontri con la cittadinanza in tutte le provincie siciliane dal 15 al 17 settembre. “Più che un tour, quello programmato da Giuseppe Conte in Sicilia – commenta il candidato presidente M5S alla Regione Nuccio Di Paola – è un tour-de-force”.

“E del resto non poteva essere diversamente, non passa ora che non mi arrivino richieste da attivisti, candidati e cittadini che mi chiedono di prevedere una visita di Conte nella loro città, o piccolo paesino ‘anche solo per un veloce caffè’ – prosegue -. Ovvio che è impossibile. Per cercare di non scontentare nessuno ci siamo posti obiettivo di fargli toccare tutte le province”.

Ancora da definire le piazze nelle quali Conte terrà i comizi, e le strade e le piazze dove incontrerà i cittadini. Queste le tappe. Giovedì 15 settembre, alle 21, arrivo a Catania e comizio nel capoluogo etneo. Venerdì, alle 9:30, a Messina per un incontro con i cittadini. Breve pausa del tour siciliano per un toccata e fuga a Reggio Calabria, dove alle 11:30 è prevista una visita al museo. Ritorno in Sicilia nel pomeriggio per incontri con i cittadini a Siracusa, alle 17, e a Ragusa, alle 19:30. Alle 21:30 è previsto il secondo comizio, a Gela, città nissena del candidato presidente della Regione Nuccio Di Paola.

Sabato 17 settembre incontro di Conte con i cittadini alle 10 a Enna, alle 12 a Caltanissetta, alle 16 ad Agrigento, alle 18:30 a Trapani. Chiusura a Palermo alle 22 con un comizio.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

2 Commenti Condividi

Commenti

    Benvenuto Presidente

    quest’uomo la sa lunga, si e’ sbarazzato di alcuni che potevano ostacolarlo e adesso cammina da solo. ma sempre con l’auto blu’ visto che per i grillini le auto blu dovevano essere tolte ai politici. tranne per loro chiaramente .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *