Trapani, contro virus zanzara fare disinfestazione - Live Sicilia

Contro il virus della zanzara serve la disinfestazione VIDEO

L'appello dell'Asp rivolto ai Comuni. Smentita l'esistenza di un altro caso
TRAPANI
di
0 Commenti Condividi

TRAPANI – Il direttore Generale dell’Asp di Trapani Vincenzo Spera, affiancato dai vertici dell’Azienda, oggi ha incontrato la stampa a proposito del virus della zanzara, la cosiddetta “febbre del Nilo”, ‘Virus West Nile’, che ha mietuto una vittima a Marsala, il conosciuto pittore Momò Calascibetta, deceduto pochi giorni fa, dopo un lungo ricovero all’ospedale di Trapani.

L’incontro con la stampa è servito all’Asp a diffondere notizie rassicuranti e anche a smentire l’esistenza di un secondo caso. Spera ha ribadito che “non c’è nessun allarme, la presenza di un nuovo caso di “febbre del Nilo” a Marsala è stata esclusa. Pare che uno studente di Valderice, che studia in Emilia Romagna, avesse accusato i sintomi influenzali tipici della ‘West Nile’, tanto che il medico curante gli aveva suggerito di fare un test da cui è emerso che il ragazzo ha preso il virus delle zanzare, ma è già guarito, sviluppando gli anticorpi.

Sul decesso di Calascibetta il direttore dell’Uoc di Epidemilogia Gaspare Canzoneri ha sottolineato che aveva sviluppato una forma di malattia molto grave, neuro invasiva. L’Asp ha garantito che la zona dove viveva l’artista, in contrada Cutusio a Marsala, è sotto il rigido controllo dei veterinari dell’azienda sanitaria provinciale. Lo stesso veterinario dell’Asp, Roberto Messineo, conferma che “al momento non c’è nessun allarme. Facciamo costantemente i controlli sul territorio, che dopo la morte di Calascibetta sono stati accentuati. Nell’area di Cutusio sono state posizionate trappole per le zanzare, ma nessuno degli insetti catturati ha il virus. Vengono monitorati alcuni animali trovati positivi in particolare un equino in un allevamento di Alcamo”. Infine dall’Asp arriva l’invito a tutti gli enti locali a predisporre in un’unica soluzione la disinfestazione nei vari Comuni.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *