Controlli illegalità Catania, raffica di sanzioni - Live Sicilia

Controlli sull’illegalità a Catania, raffica di sanzioni

L'operazione dei Carabinieri nei quartieri di Picanello e San Cristoforo
SICUREZZA
di
0 Commenti Condividi

CATANIA – Controlli sull’illegalità a Catania sono stati effettuati dai Carabinieri della Compagnia di Catania Piazza Dante, impegnati soprattutto nei quartieri San Cristoforo e Picanello. Nel solco delle decisioni assunte in sede di Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, il Comando Provinciale Carabinieri di Catania, nell’ultimo quadrimestre, ha intensificato i servizi straordinari e coordinati a largo raggio, anche grazie al rinforzo delle squadre della Compagnia d’ Intervento Operativo – C.I.O. del 12° Reggimento Carabinieri “Sicilia”.

Tali azioni preventive, insieme alle attività di prevenzione generale svolte dalle altre Forze di polizia, hanno lo scopo di contrastare l’illegalità diffusa e aumentare la sicurezza percepita della cittadinanza, attraverso una presenza sul territorio efficace, costante e visibile.

Controlli sull’illegalità a Catania

In tale ambito, i militari dell’Arma hanno denunciato un 49enne pregiudicato catanese per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, poiché, nel corso del controllo in via Arduino, è stato trovato in possesso di circa 55 grammi di marijuana.

Nel medesimo contesto operativo, gli operanti si sono poi concentrati sulle verifiche del rispetto delle norme della circolazione stradale, rivolgendo la loro attenzione alle principali arterie e piazze del centro storico, disponendo una serie di pattuglie appiedate e posti di controllo.

In tale frangente, i Carabinieri si sono imbattuti in un 30enne catanese alla guida del suo veicolo sprovvisto della patente prevista. Un vero e proprio recidivo, perché ad accertamenti più approfonditi, è emerso che lo stesso aveva già commesso la medesima infrazione nel biennio e, per tale motivo, è stato denunciato all’Autorità giudiziaria.

Gli accertamenti

Tale attività ha consentito di identificare una sessantina di persone e di sottoporre ad accertamenti una trentina di veicoli, con l’elevazione di 17 sanzioni amministrative per violazioni al Codice della strada (mancata copertura assicurativa, mancata revisione periodica, mancata esibizione di documenti di guida e di circolazione, guida senza patente) e il sequestro amministrativo di 5 veicoli colpendo, in particolare, quelle condotte di guida che possono creare un pericolo per la sicurezza pubblica.


Per commentare questo articolo clicca qui
0 Commenti Condividi

Segui LiveSicilia sui social


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI