Coppa degli Assi, tutto pronto per il 2º weekend a Tenuta Ambelia - Live Sicilia

Coppa degli Assi, tutto pronto per il 2º weekend a Tenuta Ambelia

Attesi cavalieri provenienti da diverse parti del mondo
0 Commenti Condividi

MILITELLO IN VAL DI CATANIA (CT) – Al via il secondo weekend della 37ª edizione di Coppa degli Assi – l’evento agonistico FEI, organizzato dall’Istituto Incremento Ippico per la Sicilia e promosso dalla Regione Siciliana con il supporto tecnico di Fieracavalli – che dà appuntamento da giovedì 29 settembre fino a domenica 2 ottobre al Centro Equestre del Mediterraneo di Ambelia a Militello in Val di Catania (CT).

La prima tappa di puro agonismo, andata in scena proprio a Tenuta Ambelia dal 23 al 25 settembre, ha visto trionfare tra i cavalieri vincitori, Matteo Checchi nel Gran Premio CSI2* e Roberto Previtali e la sua Ballyne de Beauval nella quarta tappa dell’Italian Champions Tour, il circuito nazionale di salto ostacoli a squadre promosso da Fieracavallie dalla Regione Siciliana. Sono proprio i 34.54 sec. senza sfiorare barriere che – oltre al primo posto della classifica individuale – consentono a Roberto di conquistare la preziosa WILD CARD: un pass che garantisce l’accesso alle competizioni internazionali di Jumping Verona 2022 nel contesto dell’unica tappa italiana della Longines FEI Jumping World Cup.

E dopo la tre giorni di grande sport equestre dove si sono alternate competizioni internazionali a cui hanno preso parte oltre 200 cavalieri, il secondo appuntamento alza ancora di più il livello del concorso per un carnet esclusivamente internazionale che attende l’arrivo di cavalieri provenienti da diverse parti del mondo. Salgono così a le nazioni impegnate per il secondo appuntamento ad Ambelia: AlgeriaAustriaBelgioColombiaFranciaGermaniaIrlanda e l’Italia portata in campo dai nostri azzurri. 

Nel palinsesto sportivo del secondo fine settimana è atteso infatti il 37° Gran Premio Coppa degli Assi che prevede due manches di H 1.50, ideate dallo Chef de Piste Uliano Vezzani in palio un montepremi di 52mila euro.

L’importanza della gara – che dal 1976 ha visto concorrere nomi del calibro dell’azzurro Raimondo D’Inzeo, del fuoriclasse brasiliano Nelson Pessoa, del francese Michel Robert o ancora dell’austriaco Anton Martin Bauer – conferma nella 37ª edizione il ritrovato prestigio sportivo con una rosa di iscritti noti al concorso, tra cui spiccano i nomi di Emanuele Gaudiano, Roberto Previtali e Simone Coata.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *