Corruzione, truffa e circonvenzione d'incapace: arrestato prete - Live Sicilia

Corruzione, truffa e circonvenzione d’incapace: arrestato prete

Provvedimenti anche per due consiglieri comunali.
LA PROCURA DI GELA
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Un sacerdote posto agli arresti domiciliari e per altre tre persone, compresi due consiglieri comunali di Gela, disposto il divieto di esercitare per un anno uffici direttivi in imprese o societa’ e obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Sono i provvedimenti adottati dal Gip di Gela, ed eseguiti da carabinieri, nei confronti di quattro indagati nell’ambito dell’inchiesta ‘Avaritia’ della locale Procura. I reati ipotizzati a vario titolo sono corruzione per un atto contrario ai doveri di ufficio, falsita’ ideologica commessa da pubblico ufficiale in atti pubblici, circonvenzione d’incapace, truffa, appropriazione indebita e riciclaggio. Tra i destinatari del provvedimento cautelare personale ci sono anche un sacerdote della Diocesi di Piazza Armerina (Enna) e due consiglieri del Comune di Gela. Particolari sull’operazione saranno resi noti durante una conferenza stampa che si terra’ alle 11.30 alla Procura della Repubblica di Gela.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.