Covid, Bassetti: "Con Centaurus fiammata dei contagi ma..." - Live Sicilia

Covid, Bassetti: “Con Centaurus fiammata dei contagi ma…”

Secondo l'infettivologo e direttore della clinica San Martino di Genova c'è la strada per evitare che tutto sia più grave
CORONAVIRUS
di
0 Commenti Condividi

ROMA – “In Italia si attendeva che arrivasse Centaurus e infatti abbiamo i prima casi della BA 275 che è una sotto variante di Omicron 2. Dai dati in nostro possesso al momento sembra non causare la malattia grave, inoltre i vaccini, anche quelli non aggiornati, sono in grado di dare copertura per le forme di infezione più importante. Se prenderà il sopravvento potremmo assistere a una fiammata di contagi per settembre – ottobre ma non dobbiamo allarmarci. Tutto sarà meno grave se non perdiamo tempo e procediamo con la campagna vaccinale”. Lo ha detto all’Ansa, l’infettivologo e direttore della clinica San Martino di Genova, Matteo Bassetti.

In merito alla vaccinazione Bassetti ha sottolineato: “la campagna per la quarta dose non è decollata in ogni caso Centaurus non mi preoccupa – ha aggiunto – ma dobbiamo dire ‘attenzione’: con omicron 4 e 5 la popolazione era coperta dai vaccini. In questo caso se prende piede la sotto variante avremo persone che hanno fatto la terza dose un anno prima”. 

Poi Matteo Bassetti ha aggiunto che “questo primo agosto senza restrizioni era inevitabile e anche giusto. E’ cosi in tutto il mondo. Non dobbiamo ragionare per restrizioni ma per raccomandazioni. Bisogna dire alle persone fragili e agli anziani di vaccinarsi, e usare i dispositivi di sicurezza. Non bisogna dire ‘quando’ mettere la mascherina ma iniziare a dire a ‘chi’: ovvero raccomodarle a certe categorie di persone in base alle situazioni”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.