Covid, l'assessore Volo annuncia la proroga per i lavoratori

Covid, l’assessore Volo annuncia la proroga per i lavoratori

Le parole dell'assessore alla Salute.
3 Commenti Condividi

“Daremo una proroga al personale sanitario. E poi cercheremo con la normativa nazionale provvedimenti ancora più solidi”. Così l’assessore regionale alla Salute, Giovanna Volo, annuncia, di fatto, la proroga dei lavoratori impegnati nell’emergenza Covid, riguardo sicuramente al comparto strettamente riferibile alla sanità. Una comunicazione che abbiamo dato nel corso della nostra diretta. Il tema era stato affrontato all’Ars, durante il dibattito sulle variazioni di bilancio. La risposta dell’assessore è arrivata in risposta ad alcuni interventi che avevano sollevato la questione.

Si tratta di un argomento caldo che riguarda la sanità, la politica e il lavoro. Su cui, tra ieri e oggi, si è consumata una polemica, malgrado i toni rispettosi. “Io non voglio polemizzare, ma ricordare i fatti. La struttura commissariale di Palermo non si occupa soltanto di vaccini. Forniamo una vasta gamma di servizi alla cittadinanza, tra certificati, tamponi, terapie domiciliari e somministrazioni sempre a domicilio, solo per citare qualcuna delle tante nostre azioni. Sono tutte informazioni che l’onorevole La Rocca Ruvolo conosce perché io, in qualità di commissario Covid, sono stato audito tre volte dalla commissione Sanità, quando lei era presidente e ho consegnato le mie relazioni che spero siano state lette”. Queste le parole del commissario Covid per l’area metropolitana di Palermo, il dottore Renato Costa, in risposta ad alcune dichiarazioni dell’onorevole Margherita La Rocca Ruvolo. (rp)


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

3 Commenti Condividi

Commenti

    Si ricordi che ci sono ben altri precari anche più “anziani” e che potrebbero beneficiare della legge Madia con una scontata precedenza di diritto….

    Siete unici ! Creato il nuovo precariato che serve ad alimentare questa bassa politica. Complimenti

    Non ci sono speranze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *