Elezioni, Cracolici rinuncia alla candidatura - Live Sicilia

Cracolici rinuncia alla candidatura al Senato: “Grave capilista non siciliani”

Lo sfogo dell'esperto deputato regionale del Pd
VERSO IL VOTO
di
2 Commenti Condividi

PALERMO – “Ho comunicato a Letta e a Barbagallo la mia decisione di rinunciare alla candidatura al Senato. Considero un grave errore politico, aver indicato nelle posizioni eleggibili nei due collegi siciliani, due persone che non hanno un radicamento in Sicilia. Il Senato, anche per legge, è espressione delle regioni italiane”. Lo dice il deputato del Pd all’Ars, secondo in lista per uno dei collegi proporzionali al Senato in Sicilia, Antonello Cracolici. Davanti a lui la ex segretaria della Cisl Annamaria Furlan.

“Il Pd ha deciso di non dare voce alla Sicilia nel Senato della Repubblica – aggiunge -. Questo errore è tanto più grave perché avviene nello stesso giorno in cui i siciliani sono chiamati ad eleggere il nuovo governo e i parlamentari della regione. Neanche Renzi, che ha fatto una carneficina, con le liste fatte per la Sicilia cinque anni fa, aveva scelto parlamentari non siciliani per rappresentare la Sicilia al Senato. La mia amarezza è secondaria rispetto alla gravità dell’errore politico fatto che, temo, peserà sull’esito del voto. La vita va avanti”.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

2 Commenti Condividi

Commenti

    Antonello aiutiamo a vincere Cateno De Luca e poi sediamoci sul divano con i pop corn a vederlo che gliele dà di cozzu e di cuddaru.

    Grave, soprattutto, se non è il Cracolici capolista per farsi portare in carrozza a Roma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *