Dal Cervello al Buccheri La Ferla: neonato muore dopo il parto - Live Sicilia

Dal Cervello al Buccheri La Ferla: neonato muore dopo il parto

La Procura ha aperto un'inchiesta. La madre positiva al Covid
1 Commenti Condividi

PALERMO – Si indaga sulla morte di un neonato all’ospedale Buccheri La Ferla di Palermo. I parenti hanno presentato una denuncia, assistiti dall’avvocato Salvatore Baldanza.

Il decesso è avvenuto nella notte tra giovedì e venerdì. La donna era stata seguita per tutto il periodo della gravidanza nel reparto di Ostetricia dell’ospedale Cervello, ora chiuso per fare spazio ai malati Covid.

Il neonato sarebbe morto per asfissia. La cartella clinica è stata sequestrata su ordine del procuratore aggiunto Ennio Petrigni e del sostituto Luisa Bettiol.

Secondo il racconto dei parenti, la donna di 39 anni giunta di sera al Cervello per un malore sarebbe stata rimandata a casa. Dove però le sue condizioni sono peggiorate. Da qui la corsa al Buccheri La Ferla dove il bimbo è morto mezz’ora dopo il parto cesareo di urgenza. Il bimbo aveva il cordone ombelicale stretto attorno al collo.

Resta da ricostruire cosa sia avvenuto durante il parto e prima all’ospedale Cervello dove la donna si sarebbe rifiutata di sottoporsi al tampone per accertare l’eventuale positività al Covid. Positività poi emersa al Buccheri La Ferla con un tampone rapido.

La salma è stata sigillata in attesa delle disposizioni della magistratura. Anche il neonato potrebbe essere positivo. I parenti hanno denunciato l’accaduto in commissariato.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    Con questa sanità c’è da stare poco allegri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.