Dirigenti generali, c'è il bando | Più requisiti per 5 incarichi - Live Sicilia

Dirigenti generali, c’è il bando | Più requisiti per 5 incarichi

Aperte le candidature per le poltrone più importanti della burocrazia regionale

11 Commenti Condividi

PALERMO – La decisione delle giunta che apre le danze per ricoprire i nuovi incarichi di dirigente generale è di qualche giorno fa, ma ieri il dipartimento alla Funzione pubblica ha pubblicato il bando per le candidature a cui bisognerà rispondere entro il 3 febbraio. I dirigenti della Regione hanno così 15 giorni per manifestare la propria disponibilità a ricoprire il ruolo di capo dipartimento. Poi la palla passerà alla giunta che su proposta degli assessori a cui fa riferimento ogni dipartimento, deciderà collegialmente sugli incarichi.

In totale, gli incarichi da affidare sono 27. Fra le novità spunta anche il nuovo dipartimento all’Istruzione, all’università e alla ricerca che così viene separato dal dipartimento alla Formazione professionale.

Per cinque incarichi i requisiti sono più stringenti. In particolare le poltrone per cui si chiedono dei super dirigenti sono quelle dell’Ufficio legislativo e legale e dei due dipartimenti dell’assessorato all’Economia: la Ragioneria generale e il dipartimento del Credito e delle finanze. Requisiti più stringenti anche per ricoprire gli incarichi di dirigente generale di due delle tre autorità di gestione dei fondi comunitari: il dipartimento dell’Agricoltura (che si occupa del Psr) e quello della Formazione (che si occuperà del Fse). Non è a bando, invece l’incarico di dirigente generale della programmazione che fra l’altro non è in scadenza.

Per l’Ufficio legislativo e legale è richiesto che il candidato sia iscritto all’Albo degli avvocati da almeno 12 anni e che sia iscritto all’Albo degli avvocati cassazionisti. Il futuro direttore dovrà avere esperienza nella qualifica dirigenziale per l’ufficio legale almeno decennale;. Inoltre sono richiesti dei titoli accademici o in alternativa, esperienza maturata in qualità di magistrato o direttore generale presso amministrazioni statali o comunitari.

Anche per le altre quattro strutture di massima dimensione è richiesto il possesso di titoli accademici o di esperienza in altri enti. Anche in questi casi, i futuri dirigenti generali dovranno avere un’esperienza decennale di attività nei rispettivi dipartimenti. La corsa gli incarichi più importante dell’amministrazione regionale è già iniziata.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

11 Commenti Condividi

Commenti

    si comincia ad essere giusti, ma si dovrebbe continuare con la sostituzione di tutti i dirigenti generali che, in assenza di titoli ma forniti di solide raccomandazioni, hanno occupato ingiustamente tali incarichi, contribuendo al raggiungimento dello stato dell’impoverimento della Sicilia!

    Mentre in passato che possedevano la 3 elementare serale era tutto apposto…ora titoli accademici addirittura…

    Quindi, in pratica, almeno 5 dirigenti generali saranno esterni all’amministrazione regionale e, molto probabilmente, sono già stati “selezionati”, visto che i bandi in questione sembrano confezionati su misura. Corte dei Conti dove sei? Vediamo se tra i tanti dirigenti regionali a libro paga ce n’è qualcuno che avrà il coraggio di ricorrere contro queste future nomine.

    Requisiti ovviamente richiesti per favorire pochissimi soggetti già determinati.

    Ma dove andò a finire il ruolo unico, tanto amato dalla stessa dirigenza regionale, l’agronomo, l’architetto, l’ingegnere nucleare, titoli oggi in possesso dagli attuali dirigenti in servizio, “diriggono” oggi uffici vitali che faranno? Spero sia un bando per aprire all’esterno le figure apicali della regione sicilia perchè non vi sono figure professionali all’altezza in servizio.

    Chi ha letto BENE la delibera e i requisiti sa già come andrà a finire nonostante cerchino di mettere fumo sugli occhi di molti!!!
    “Si non potes inimicum tuum vincere, habeas eum amicum”, il governatore come Cesare adotterà la linea del “Se non puoi sconfiggere il tuo nemico, fattelo amico” e nominerà esterno Luciano Abbonato, che in ossequio alla apposita convenzione (4877 del 24.05.2017) stipulata tra la corte dei conti e la regione siciliana, noncho alla nomina con decreto del presidente regionale del 2017, è stato incaricato a spese della Regionissima mamma, competente alla sezione di controllo della CORTE e che da subito ha contrastato i conti della regione. felice e soddisfatto sarà anche il sindaco.

    Ora la chiamate ” corsa”…in effetti si può parlare di ” spartizione”…..ma i curricula ? La meritocrazia abita da queste parti? Quanti dubbi….da vecchio pensionato credo poco al genere umano.

    Mi sovviene un dubbio, per essere Dirigenti Generali necessita fare un concorso ad evidenza pubblica e non una delibera di giunta , perchè la quasi totalità dei dirigenti ragionali in servizio sono tutti di terza fascia che niente ha a che vedere con la dirigenza generale ( V. anche la l. Madia) qualcosa mi pare che non funzioni. In effetti solo nella regione siciliana esiste la terza fascia ad esaurimento e questi di fatto non possono essere nominati DIRIGENTI GENERALI….qualcuno mi può contraddire?

    Sarà giusto dare le indennità di risultato, una volta raggiunta! E se non dovessero raggiungerla, daranno indietro il copioso compenso mensile, oltre che il danno che causeranno? e già quello causato?

    Di quelli che ci sono oggi se ne salvano pochi e la maggioranza scarsa dovrebbe partire avvantaggiata….poveri noi!

    mmmm, come se la figura apicale sia quella Piu’ importante in una struttura, ma se fino all’altro ieri si è assistito al Balletto delle cosiddette Figure apicali come se fossero pupazzetti a destra e a manca, quindi non darei poi tanta importanza ai titoli, forse in questa fase vogliono appunto i titoloni per inserire determinate persone, ma queste persone con i titoloni in genere hanno MEGASTUDI E MEGACOMPENSI cosa puo’ dare la Regione che non hanno già? ma in ogni caso si troverebbero solo con dei Generali Bravi, ottimi ma pur sempre Generali, ed ogni generale deve far fronte alla battaglia con le risorse date e con l’esercito a disposizione, Come quando il Palermo Calcio cambia allenatore, ma i calciatori sono sempre quelli, di cui uno zoppo, uno sciancato, il portiere senza un braccio e cosi’ via, non ottieni nessun risultato se non formi seriamente il personale e molto personale è demotivato da decisioni prese dall’alto quindi questi cambiamenti si è giusto U PISCI FETI DA TESTA e dunque cambiare i vertici, ma dare una motivazione a rendere al meglio il resto della truppa non sarebbe una cattiva idea, invece, guarda caso quando c’è da tagliare vanno a tagliare proprio li, tanto che importa, ecco adesso sapete a chi importa e cosa comporta o comporterebbe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *