Donna scomparsa dall'8 maggio, indagate per omicidio le figlie - Live Sicilia

Donna scomparsa dall’8 maggio, indagate per omicidio le figlie

Laura Ziliani è uscita per una passeggiata e non ha più fatto ritorno a casa. Incongruenze nel racconto di due delle tre figlie della donna
BRESCIA
di
0 Commenti Condividi

BRESCIA – Laura Ziliani è scomparsa dallo scorso 8 maggio da Temù, piccolo centro del Bresciano. Ora, secondo quanto riportato dal Giornale di Brescia, la procura ha iscritto nel registro degli indagati con l’accusa di omicidio due delle tre figlie della 55enne dipendente comunale a Roncadelle.

La donna è scomparsa l’otto maggio nel paesino della Valcamonica dopo essere uscita di casa per una passeggiata in montagna senza più fare ritorno. Laura Ziliani venne inquadrata da una telecamera nel piccolo centro e un testimone raccontò di averla incrociata su un sentiero.

Sempre secondo la ricostruzione giudiziaria del Giornale di Brescia, sarebbero state alcune incongruenze nel racconto di due figlie – la maggiore e la minore – a far scattare l’iscrizione nel registro degli indagati delle due ragazze.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.