Elezioni in Sicilia, affluenza in calo alle Regionali: vota il 35,4% LIVE - Live Sicilia

Elezioni in Sicilia, affluenza in calo alle Regionali: vota il 35,4% LIVE

SEGUI LA DIRETTA.
ELECTION DAY
di
4 Commenti Condividi

PALERMO – E’ il giorno più lungo. Si vota contemporaneamente per le Politiche (Camera e Senato) e le Regionali siciliane (Presidente e deputati Ars). Urne aperte dalle 7.00 di questa mattina fino alle 23. Segui lo Speciale Elezioni 2022 di LiveSicilia.

22:08 – Alle 19:00 l’affluenza in Sicilia per le elezioni regionali è stata del 35,44%, un punto in meno rispetto al 2017 (era 36,44%). Il dato emerge dal report dell’ufficio elettorale della Regione.

Affluenza Regionali, ore 19, provincia per provincia

20.30 – L’affluenza a Palermo.

19.50 – Catania, crollo degli elettori.

19.30 – Camera dei deputati, affluenza delle 19. Al voto il 41,81% dei siciliani, alla stessa ore delle scorsa tornata aveva votato il 47,86%.

17.56 – Caos ai seggi elettorali, la gente va via.

17.10 – Cos’è il tagliando antifrode.

16.23 – Regionali, affluenza ora 12: il dettaglio provincia per provincia.

Affluenza Regionali, ore 12, provincia per provincia (definitivo).

16.19 – Il dipartimento regionale delle autonomie locali della Regione siciliana ha diffuso il dato definitivo dell’affluenza alle urne alle ore 12 in Sicilia per quanto riguarda le regionale: e’ il 12,54%, in aumento di circa un punto e mezzo rispetto all’11,03% del 2017. La percentuale di votanti per le Politiche e’ stata invece del 14,77%. Lo scostamento tra i due dati, malgrado le due consultazioni si svolgano lo stesso giorno, viene spiegato dalla Regione con l’afflusso dei voti degli italiani all’estero per Camera e Senato, che invece non e’ previsto per le Regionali. 

16.02 – Il dettaglio provincia per provincia circa l’affluenza alle 12, il dato riguarda la Camera (non le Regionali). Agrigento 13,23% (precedente era 11,75%); Caltanissetta 12,99% (12,77%); Catania 14,96% (15,01%); Enna 14,18% (13,74%); Messina 17,06% (15,06%); Palermo 14,93% (14%); Ragusa 14,61% (15,30%); Siracusa 14,89% (15,31%); Trapani 13,36% (12,78%).

15.25 – Il punto sull’affluenza in Sicilia e la difformità tra i dati per le Politiche e le Regionali. Mettiamo ordine. Il dato della partecipazione al voto per quanto concerne la Camera e il Senato, alle ore 12, è stato dell’14,77%, in linea con quella registrata nel 2018 quando alla stessa ora aveva votato il 14,28%. Il dipartimento delle Autonomie locali della Regione siciliana ha intanto aggiornato il dato relativo alle elezioni Regionali, che tuttavia non è ancora definitivo perché mancano ancora 24 comuni, tra cui Catania. Alle 12, infatti, risultava avere votato il 12,4% degli aventi diritto, superando il dato dell’11,03% di cinque anni fa. I due dati, nelle prossime ore, dovrebbero comunque allinearsi. Ma non totalmente, perché nel calcolo del Viminale rientrano anche gli italiani all’Estero, non coinvolti però nel voto Regionale.

14.45 – Dato affluenza regionale ancora in aggiornamento: alle 12, secondo la Regione siciliana, ha votato il 12,2%

13.55 – La Regionale siciliana corregge ulteriormente il dato dell’affluenza per la competizione che eleggerà i membri dell’Ars e il prossimo titolare di Palazzo d’Orleans. Alle 12, avrebbe votato l’11,06% degli aventi diritto.

13.50 – Affluenza in Sicilia, il dettaglio delle elezioni Politiche: alle 12 ha votato il 14,76% dei siciliani a fronte del 14,21% registrato sempre alla stessa ora durante la scorsa tornata elettorale.

13.35 – Aggiornanti i dati della Regione siciliana per la corsa all’Ars, l’affluenza alle ore 12 sarebbe del 7,79%.

13.35 – L’affluenza a Catania.

13.15 – L’affluenza in Sicilia, dettaglio Regionali: alle ore 12, ha votato il 5.99% degli aventi diritto (ma a quanto pare il sito della Regione è in aggiornamento).

13.05 – Il dato nazionale. L’affluenza alle urne per le elezioni politiche e’ stata pari al 19,19 per cento alle ore 12. E’ quanto reso noto dal Viminale, secondo cui alle precedenti elezioni del 2018 il dato era pari al 19,57 alla stessa ora.

13.05 – Il candidato del Terzo Polo di Calenda alla Presidenza della Regione siciliana Gaetano Armao ha votato venti minuti dopo mezzogiorno a Palermo nella scuola “Rapisardi” di via Caltanissetta, la stessa dove un’ora prima aveva votato il candidato della coalizione di centrodestra Renato Schifani. Armao ha votato nel seggio 184, l’ex presidente del Senato aveva votato nel seggio 183.

13.00 – Anche il candidato governatore del Movimento cinque stelle, Nuccio di Paola, si è recato al seggio per votare.

12.41 – L’onorevole Caterina Chinnici, candidata presidente del centrosinistra, ha votato a Caltanissetta presso il Circolo didattico Leonardo Sciascia.

12.27 – Un caso inquietante in provincia di Trapani.

12.00 –  Il candidato del centrodestra alla presidenza della Regione siciliana Renato Schifani ha votato intorno alle 11:30 a Palermo nel plesso del circolo didattico “Rapisardi” di via Caltanissetta. Al momento del voto dell’ex presidente del Senato, i locali della scuola erano particolarmente affollati. Schifani, che era accompagnato dal suo staff, ha votato nel seggio 183. 

11.50 – La candidata di Siciliani Liberi alla Presidenza della Regione siciliana Eliana Esposito ha votato questa mattina intorno alle 11:30 a San Pietro Clarenza, il paese dell’hinterland catanese dove risiede. La Esposito, che e’ un’ attrice teatrale e regista, ha votato nel seggio 6 del plesso di via Risorgimento dell’Istituto scolastico comprensivo “Vittorini”. 

11.33 – Leggi la riflessione di Isidoro Pennisi>>> Siciliano, una lingua che non conosce il futuro

10.30 – Il fac simile della scheda elettorale

10.11 – Leggi l’editoriale di Roberto Puglisi>>> Ne resterà soltanto uno

10.07 – Mattarella ha votato a Palermo.

09.56 – Il candidato a presidente della Regione Sicilia Cateno De luca ha votato stamattina alla 7.15 nella scuola elementare statale di Fiumedinisi, comune del quale e’ stato sindaco e dove risiede con la famiglia. Il leader di Sicilia Vera ha lanciato poi dalla sua pagina facebook un appello ad andare a votare


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

4 Commenti Condividi

Commenti

    Scusate, ma il sito del Ministero dell’Interno parla del 14%. Cosa mi sfugge?

    L affluenza alle 12 é ben più alla della volta scorsa

    Capisco l’alta affluenza causata anche dal fatto che si vota solo oggi ma attendere tre ore in fila all’esterno per potere prima entrare nella scuola e poi fare un altra lunga attesa davanti l’entrata del seggio francamente è troppo. Comunque molto meglio attendere ore come qui da noi piuttosto che essere accompagnati ai seggi da soldati russi armati così come sta avvenendo nelle repubbliche separatiste in Ucraina per votare il referendum di adesione alla Russia. C’è sempre chi sta peggio di noi.

    E’ inutile che vi dica per quale candidato stiamo votando in massa noi messinesi, lo sapete già il motivo che ci ha spinti tutti quanti alle urne con attese pure di ore pur di poterlo appoggiare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *