Facebook, bloccati oltre 1500 profili falsi: erano legati alla propaganda russa - Live Sicilia

Facebook, bloccati oltre 1500 profili falsi: erano legati alla propaganda russa

Gli account sono stati rimossi perché volevano alcune regole della piattaforma
GUERRA
di
0 Commenti Condividi

Bloccati oltre 1500 profili Facebook falsi e colpevoli di aver diffuso propaganda russa sul social. Lo scrive Meta in un report, dove precisa che gli account erano attivi in diversi paesi europei, tra cui l’Italia, la Germania, il Regno Unito e l’Ucraina. Per Meta si tratta della più grandi reti di account falsi mai individuate, capace di rilanciare notizie da una “capillare rete di oltre 60 siti web che fingevano di essere veri organi di stampa”.

Meta ha scoperto due operazioni di influenza occulta. Una legata alla Russia e una alla Cina. Gli account sono stati rimossi perché per la società hanno violato le regole della piattaforma, fingendosi account ufficiali di organi di stampa noti in tutto il mondo.

“Abbiamo condiviso le informazioni con i nostri colleghi delle aziende tecnologiche, con i ricercatori di sicurezza, con i governi e con le forze dell’ordine, in modo che anche loro possano prendere provvedimenti adeguati”, scrive meta sul suo sito ufficiale.

La società guidata da Mark Zuckerberg sostiene di aver smantellato una rete che dalla Cina mirava agli Stati Uniti e alla Repubblica Ceca. Mentre quella russa era molto più vasta. “L’operazione è iniziata nel maggio di quest’anno ed era incentrata su una rete di oltre 60 siti web che si spacciavano per siti legittimi di organizzazioni giornalistiche europee, tra cui Spiegel, The Guardian e Bild”, scrive Meta.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *