Tris a domicilio del Palermo di Baldini, Feralpisalò ko al "Turina" - Live Sicilia

Tris a domicilio del Palermo di Baldini, Feralpisalò ko al “Turina”

Brunori torna al gol, poi Floriano e la solita perla di Soleri. Massolo para il penalty
LA PARTITA
di
0 Commenti Condividi

Feralpisalò e Palermo si affrontano nella semifinale di andata dei playoff di Serie C. La squadra di Baldini, dopo aver superato l’Entella nel doppio confronto, si trova davanti i Leoni del Garda guidati da mister Vecchi, vittoriosi contro la Reggiana. La novità più importante del primo atto della Final Four è l’introduzione del VAR durante le partite.

Anche allo stadio “Lino Turina” di Salò sono tantissimi i tifosi rosanero che sosterranno il club del capoluogo siciliano. In molti sono partiti proprio dalla Sicilia, altri hanno raggiunto il paese sul lago di Garda, in provincia di Brescia, da diverse regioni nei pressi della località lombarda.

Baldini manda in campo il solito undici titolare, con un modulo (il 4-2-3-1) ormai diventato la firma del tecnico toscano. Massolo tra i pali, Buttaro è ancora titolare nella corsia di destra. Confermato il tandem di centrocampo De Rose-Damiani.

PRIMO TEMPO

Calcio d’inizio in programma alle ore 21.00. Il primo pallone è affidato ai rosanero, che attaccano da sinistra verso destra: il direttore di gara dà il via al match dello stadio “Lino Turina”. Dopo cinque minuti di gioco primo brivido per i padroni di casa con Luperini in area avversaria che riceve la sfera da Giron senza riuscire a colpirla verso la porta di Liverani. Ritmi altissimi nei minuti iniziali dell’incontro, con capovolgimenti di fronte da una parte e dall’altra. Al 16′ prova la conclusione da fuori area Siligardi ma il suo tiro finisce alto. Quattro minuti dopo, il Palermo mette in atto uno schema su calcio di punizione servendo in verticale Brunori che arriva alla conclusione con il mancino, parata da un attento Liverani; azione fermata dal direttore di gara per posizione di fuorigioco. Al 23′ ancora Giron guadagna metri sulla corsia mancina e serve in mezzo Valente che colpisce la sfera sfiorando l’incrocio dei pali. Poco dopo è la Feralpisalò a rendersi pericolosa con un’incursione in area di rigore avversaria, anche in questo caso però la sfera non viene spinta verso la porta.

Al 30′ Floriano da calcio d’angolo prova a servire Brunori in area che tenta la conclusione al volo senza però impattare bene il pallone. Sei minuti dopo Brunori ottiene e batte un calcio di punizione da circa 25 metri di distanza, il suo tiro però non è preciso. Nei minuti finali del primo tempo le squadre iniziano a rallentare le proprie giocate, cercando con pazienza la via più comoda per il gol. I ritmi si abbassano e i calciatori iniziano a perdere diversi palloni. Al 43′ il Palermo sfrutta una disattenzione difensiva e passa in vantaggio! Brunori riceve la sfera in contropiede e grazie a un rimapallo favorevole entra in area di rigore tutto solo concludendo in porta con il destro a incrociare battendo Liverani. Passano appena quattro minuti e dopo una giocata pericolosa di Luperini, i rosanero raddoppiano! Inserimento fulminante di Floriano che supera Liverani con un pallonetto dopo essere stato servito in verticale da Damiani. Terminati i due minuti di recuepero concessi dall’arbitro, le squadre si dirigono negli spogliatoi. I primi 45 minuti terminano con il risultato parziale di 2-0 in favore dei rosanero.

SECONDO TEMPO

Squadre nuovamente sul terreno di gioco, inizia la ripresa con il primo pallone battuto dai padroni di casa. Al 48′ il gioco si ferma per qualche istante per un possibile intervento del VAR su un calcio di rigore reclamato dai Leoni del Garda; il direttore di gara però fa segno che il gioco può continuare. Un minuto dopo si presenta la stessa situazione, questa volta sotto accusa c’è un tocco di mano di Lancini. L’arbitro va a vedere l’azione sullo schermo del “Lino Turina”: arriva la decisione, è calcio di rigore per la Feralpisalò! Sul dischetto va Miracoli che calcia con il mancino ma si fa ipnotizzare da Massolo! Il parziale rimane fermo sul 2-0 in favore dei rosanero. Al 56′ doppio cambio per la squadra di Baldini: escono Floriano e Lancini, al loro posto entrano Soleri e Perrotta. Al 62′ doppio cambio anche per la Feralpisalò: fuori Balestrero e Miracoli e dentro Hergheligiu e Spagnoli. Minuto 66, Brunori recupera ancora la sfera in fase offensiva e da posizione defilata prova la conclusione in porta murata da Liverani. Dopo un giro di lancette arriva un’altra sostituzione per i siciliani, nella corsia mancina Crivello prende il posto di Giron.

Al 72′ Brunori riceve palla da Crivello spalle alla porta, in un attimo si gira e calcia ma trova un attento Liverani che mura la sua conclusione. Un minuto dopo è Siligardi a rendersi pericoloso con un colpo di testa che sfiora il palo alla sinistra di Massolo. Mister Vecchi prova a dare una scossa ai suoi con alcune sostituzioni; lasciano il campo Guidetti e Guerra che cedono il posto a Corradi e Luppi. Ultimi cambi anche per Baldini sul finale di partita: lasciano il terreno di gioco Valente e Brunori e al loro posto subentrano Silipo e Fella. Al minuto 86 Soleri fa un gol dei suoi! La sfera arriva nella sua zona rimbalzando e il numero 27 non ci pensa due volte calciando al volo il pallone e siglando un gran gol da fuori area! I tifosi rosanero presenti nel settore ospiti cantano e sostengono la squadra di Baldini nei minuti finali del match. Al 90′ il quarto uomo annuncia con il tabellone luminoso che i minuti di recupero saranno cinque. Rosanero in gestione ormai da un po’ nell’attesa che arrivi il triplice fischio. Terminato l’extra time l’arbitro decreta la fine del match, Feralpisalò-Palermo termina 0-3.

IL TEBELLINO

FERALPISALÒ: 1 Liverani, 2 Bergonzi, 5 Pisano, 6 Bacchetti, 8 Guidetti (cap.; dal 76′ Corradi), 9 Miracoli (dal 62′ Spagnoli), 17 Guerra (dal 76′ Luppi), 19 Corrado, 21 Carraro, 26 Siligardi, 28 Balestrero (dal 62′ Herghelighiu). A disposizione: 12 Porro, 33 De Lucia, 7 Di Molfetta, 10 Corradi, 11 Spagnoli, 15 Farabegoli, 16 Khadim, 20 Luppi, 27 Hergheligiu, 29 Damonte, 30 Castorani, 31 Salines. Allenatore: Vecchi.

PALERMO: 12 Massolo; 25 Buttaro, 79 Lancini (dal 56′ Perrotta), 15 Marconi, 3 Giron (dal 67′ Crivello); 20 De Rose (cap.), 21 Damiani; 30 Valente (dall’82’ Silipo), 17 Luperini, 7 Floriano (dal 56′ Soleri); 9 Brunori (dall’82’ Fella). A disposizione: 1 Pelagotti, 4 Accardi, 6 Crivello, 10 Silipo, 11 Dall’Oglio, 16 Somma, 19 Odjer, 23 Fella, 27 Soleri, 33 Perrotta, 75 Felici, 77 Doda. Allenatore: Baldini.

Arbitro: Ferrieri Caputi (Livorno) Assistenti: Giuggioli (Grosseto) – Aniello Ricciardi (Ancona). Quarto Ufficiale: Perenzoni (Rovereto). VAR: Aureliano (Bologna). AVAR: Meli (Parma).

MARCATORI: Brunori (43′), Floriano (47′), Soleri (86′).

NOTE: Ammoniti: Lancini, Bergonzi, De Rose, Perrotta, Bacchetti.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.