Fisco, Salvini: "Le cartelle di Equitalia vanno rottamate" - Live Sicilia

Fisco, Salvini: “Le cartelle di Equitalia vanno rottamate”

Il leader della Lega punta su uno dei suoi cavalli di battaglia
CAMPAGNA ELETTORALE
di
2 Commenti Condividi

ROMA – “Un tema su cui la Lega ha già dimostrato che volere è potere sono le cartelle di Equitalia: stanno arrivando milioni di cartelle esattoriali dell’Agenzia delle entrate che gettano nella disperazione milioni di uomini e donne di questo Paese, dopo la pandemia e con la guerra in corso: ebbene. La Lega fa una scelta precisa: quelle cartelle vanno rottamate in modo che il cittadino torni libero”. Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini, ieri a un comizio alla festa del partito a Ghisalba, in provincia di Bergamo.

“L’altro giorno – ha proseguito – un pensionato genovese ha ricevuto 7 cartelle, dal 2016 a oggi, per multe, contributi e Inps. Se a un panettiere di Ghisalba domani arriva una cartella da 10 mila euro perché anni fan non ce l’ha fatta a pagare, lo Stato può comportarsi in due modi. O chiederglieli tutti, così questo chiude e licenzia due dipendenti, oppure lo Stato amico ti dice: con un guerra e dopo la pandemia, non hai 10 mila euro? Me ne dai 2 mila, non chiudi, non licenzi e vai avanti a lavorare. Lo stato non fa fallire artigiani e commercianti”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

2 Commenti Condividi

Commenti

    quindi se io da questo momento non pago piu’ le tasse non dovro’ piu’ pagarle ?!! o vengono penalizzate solo le persone che con sacrifici li pagano.

    Per inviti al pagamento o cartelle già emesse tranne in caso di contestazione accettata dall’Agenzia delle Entrate purtroppo non c’è nulla da fare anche perchè se non si effettuano i pagamenti anche con la prevista rateazione le sanzioni poi raddoppiano e così via……

Leave a Reply

Your email address will not be published.