Giarre, lavoro: stabilizzati 31 lavoratori del Comune - Live Sicilia

Lavoro: stabilizzati trentuno lavoratori del Comune

I lavoratori precari saranno assunti a tempo indeterminato: la misura fino a questo momento era stata ostacolata dal dissesto finanziario
GIARRE
di
0 Commenti Condividi

CATANIA – Trentuno lavoratori a tempo determinato verranno stabilizzati al Comune di Giarre: lo ha deciso la giunta comunale con una delibera di approvazione della programmazione del fabbisogno di personale per il triennio 2022/2024 e della rideterminazione della dotazione organica.

Si tratta di un importante traguardo per i 31 lavoratori a tempo determinato del Comune di Giarre, che da tempo attendevano la stabilizzazione, ostacolata dalla situazione di dissesto finanziario in cui si trova l’Ente.

Con il medesimo atto, è stato deliberato di rinviare il relativo percorso di stabilizzazione dei 3 lavoratori utilizzati in Attività Socialmente Utili (ASU) ad una successiva programmazione, da effettuarsi nelle forme e nei modi indicati dalle misure normative finalizzate allo svuotamento nel bacino e nel rispetto dei vincoli di bilancio, a condizione che l’Ente abbia avuto approvato l’ipotesi di bilancio stabilmente riequilibrato e sussistano le condizioni economiche e di bilancio per la relativa stabilizzazione.

Soddisfazione è stata espressa dal Sindaco Leo Cantarella nel corso del Consiglio Comunale svoltosi immediatamente dopo la riunione di giunta: “ Si tratta di una data storica per il nostro Comune e soprattutto per i nostri 31 contrattisti che finalmente entreranno a pieno titolo e a tempo indeterminato. Trattasi di un importante risultato conseguito con la collaborazione del Consiglio Comunale e grazie al lavoro svolto dal Segretario Generale Salvatore Marco Puglisi che ha seguito tutto l’iter della procedura. In un’ottica di collaborazione – ha proseguito il Sindaco – preannuncio che i relativi contratti con i singoli dipendenti saranno stipulati in aula consiliare in presenza della giunta e del consiglio comunale”.

Anche l’Assessore con delega al Personale Tania Spitaleri ha espresso la propria soddisfazione: “Abbiamo conseguito un importante obiettivo, grazie alla fitta interlocuzione con il Ministero dell’Interno e senza fare proclami prima dell’adozione della delibera, in quanto ritengo che la tematica del lavoro non è materia da propaganda o altro. Non appena avremo risolto i vari problemi tecnici necessari per uscire dal dissesto finanziario, adotteremo medesimo percorso anche per i nostri 3 lavoratori ASU”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.