Giarre, strisce blu: rischio licenziamento per gli ausiliari - Live Sicilia

Giarre, strisce blu: rischio licenziamento per gli ausiliari

Il presidente del consiglio comunale Giovanni Barbagallo: "Tuteliamo i lavoratori ma quel contratto va rescisso"
CATANIA E PROVINCIA
di
0 Commenti Condividi

CATANIA – La questione strisce blu continua a tenere banco a Giarre: il Consiglio comunale si è riunito ieri in seduta straordinaria per fare il punto sulla gestione del servizio di sosta a pagamento e per ragionare sui possibili scenari futuri. La Giarre Parcheggi, la società che ha in gestione gli stalli a pagamento, ha annunciato che lascerà il servizio il prossimo 30 giugno ma restano ancora da definire alcuni contenziosi con l’ente.

Tema delicato e prioritario è la tutela dei lavoratori, a cui l’azienda ha già notificato un preavviso di licenziamento: “Siamo preoccupati per la sorte dei dipendenti della Giarre Parcheggi – dichiara il presidente del Consiglio comunale Giovanni Barbagallo – La tutela dei livelli occupazionali è per noi prioritaria. Abbiamo aperto un dibattito fondamentale per chiedere all’amministrazione comunale, che si è già mostrata sensibile al tema, di attivarsi innanzitutto per garantire la salvaguardia dei posti di lavoro”.

Altro punto importante riguarda il futuro sistema di gestione del servizio, che tenga conto delle esigenze della città. A tal proposito il Consiglio comunale ha approvato all’unanimità un atto di indirizzo. “Dobbiamo evitare che il servizio diventi, così come è stato in questi anni, una vessazione per cittadini e commercianti – prosegue Barbagallo – La gestione degli stalli a pagamento non può avere come unico fine quello di apportare beneficio economico alla società che gestisce il servizio. Ma deve garantire prima di tutto un servizio efficiente e vantaggioso per la cittadinanza e per l’ente”.

“I punti di cui, a mio parere, bisogna tenere conto in futuro – conclude Barbagallo – sono il ripristino della fascia oraria di mezz’ora, la tolleranza di almeno 10 minuti per consentire l’acquisto del tagliando, l’introduzione di tariffe agevolate per i residenti e lavoratori, la rimodulazione più equa e razionale degli stalli a pagamento, l’adeguamento delle colonnine per l’emissione del ticket alla restituzione del resto, così come previsto dalla normativa vigente. Dobbiamo garantire un servizio che sia efficiente per la cittadinanza e vantaggioso per l’ente”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.