Guerra: 2 missili sull'Università di Mykolaiv, e la Cina manda truppe in Russia - Live Sicilia

Guerra: 2 missili sull’Università di Mykolaiv, e la Cina manda truppe in Russia

Putin attacca gli Usa, accusandoli di voler "prolungare" la guerra
ESTERI
di
2 Commenti Condividi

ROMA – Le forze russe hanno lanciato in nottata 2 missili contro l’Università di Mykolaiv, denuncia il sindaco della città ucraina, Sienkevych. “Pochi giorni fa ho pubblicato un video e ho mostrato che lì non c’è una base militare e che vi lavorano impiegati universitari”, precisa.

Sienkevych spiega che al momento del bombardamento solo la guardia di sicurezza era nell’ università e che non è stata ferita, ma le schegge e l’onda d’urto hanno danneggiato le case di fronte.

Domani vertice tra il presidente ucraino, Erdogan e Guterres a Leopoli.

Putin attacca gli Usa, accusandoli di voler “prolungare” la guerra.

Sul fronte interazionale, inoltre, il ministero della Difesa di Pechino ha avvisato che le truppe cinesi si sposteranno in Russia per un ciclo di esercitazioni congiunte con la Russia e altri Paesi tra cui India, Bielorussia e Tagikistan. Il ministero ha precisato che la presenza cinese “non è correlata all’attuale situazione internazionale e regionale”.

Le operazioni militari fanno parte di un accordo di collaborazione con “l’obiettivo di approfondire la cooperazione pratica e amichevole con gli eserciti dei Paesi partecipanti, migliorare il livello di collaborazione strategica tra le parti e rafforzare la capacità di risposta a varie minacce alla sicurezza”, si legge in una nota.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

2 Commenti Condividi

Commenti

    Se il mondo non distrugge la Cina, la Cina distruggerà il mondo. Parole di un saggio.

    Devo ricredermi, pensavo che la guerra in Ucraina fosse totalmente scomparsa dall’informazione italiana quantomeno da quella televisiva del TG La7 ma oggi hanno trasmesso (finalmente dopo tanto tempo) un reportage del bravo Luca Steinmann fuori dai cancelli di ingresso della centrale nucleare di Zaporizhzhia…….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.