Ha investito un agente con l'apetaxi| "Sono dispiaciuto, non credevo fosse un vigile" - Live Sicilia

Ha investito un agente con l’apetaxi| “Sono dispiaciuto, non credevo fosse un vigile”

Il 33enne alla guida dell'apecalesse che ha travolto un agente della polizia municipale martedì è accusato di lesioni e resistenza. "Non pensavo fosse un vigile, non indossava la divisa", dice. Saranno acquisite le immagini delle telecamere nella zona.

l'incidente ai QUATTRO CANTI
di
48 Commenti Condividi

PALERMO – Era sprovvisto di licenza. Per pochi posti non era rientrato nella graduatoria stilata dal Comune di Palermo che ha concesso le autorizzazioni a quindici conducenti. Ma ha continuato ugualmente a lavorare, a svolgere l’attività per il centro cittadino con il suo apetaxi acquistato qualche mese fa. G.G, 33 anni, padre di un bimbo di dieci anni e con una moglie a carico, dice oggi di essere dispiaciuto per quello che è successo. “Non era mia intenzione – afferma – ma ho avuto paura per la mia motoape, l’unica possibilità di lavoro che ho”.

Il 33enne martedì pomeriggio ha investito un agente della polizia municipale che ha tentato di fermarlo per un controllo, Emanuele S., 53 anni. Secondo quanto raccontato dal vigile urbano, il conducente dell’apecalesse avrebbe sterzato continuando la sua corsa, travolgendolo. Poi sarebbe fuggito verso via Maqueda, proseguendo per via dell’Università e facendo perdere le proprie tracce.

A bordo del mezzo ci sarebbero stati dei turisti per un giro nel centro storico. L’agente, soccorso da un’ambulanza del 118 è così stato trasportato al policlinico, dove è stato dimesso con una prognosi di dieci giorni. “E’ vero ero io a bordo del mezzo – spiega G.G – ma non avevo la minima intenzione di fare male a nessuno. Non l’ho visto, non credevo fosse un vigile urbano perché non indossava la divisa. Si è avvicinato, ma non pensavo fosse caduto”. A carico del 53enne, pregiudicato, c’è adesso un procedimento penale per lesioni e resistenza, nel corso del quale saranno esaminati i filmati del circuito di telesorveglianza che si trova nella zona.

L’avvocato difensore del conducente della motoape, infatti, chiederà l’acquisizione delle immagini: “E’ l’unico modo per fare venire a galla la verità – precisa il legale – con l’analisi di quei frame si potranno stabilire con certezza le responsabilità del mio cliente”.

D’altro canto, dalla polizia municipale assicurano che il vigile indossava la divisa e che era evidente si trovasse lì per effettuare i controlli. “Non ho visto che era un vigile – aggiunge G.G – ho soltanto notato che ha alzato una mano, ma non l’ho visto cadere. Sono dispiaciuto, ho già detto anche alla polizia municipale che non c’è nulla di volontario in quello che è successo”.

Il 33enne è infatti stato rintracciato poco dopo quanto successo ai Quattro Canti. Per lui sono nel frattempo scattati la denuncia a piede libero ed il sequestro del mezzo. E’ stato ascoltato dagli agenti e ha raccontato la sua versione. A confermarla o a smentirla saranno le immagini delle telecamere, che chiariranno cosa sia successo quando l’agente ha intimato l’alt.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

48 Commenti Condividi

Commenti

    BVigile o non vigile sempre una persona hai investito… Mah

    Quindi si è ritenuto autorizzato a prenderlo “di petto”!!

    Il problema non sono le APETAXI che giustamente chiedono solo di lavorare come ci sono in tutte le location turistiche da Capri a Barcellona,il problema e’ Orlando e Di Marco che non danno licenze a questa gente che non va a rubare ma lavoro,lo stesse delle CAROZZELLE che a Roma e’ piena e’ nessuna si lamenta sono ferme ovunque dai fori imperiali a piazza navona a via del corso.
    Il problema e’ questa giunta vergognosa che non regolarizza questa gente che lavoro e ha bisogno do portare il pane a casa.
    DI MARCO ma dove sei? tu saresti l’assessore alle attivita’INproduttive,schifato !

    Ma anche se non era vigile, si sentiva autorizzato a metterlo sotto? Bho!!

    giustificazione ridicola come il mezo che guida.

    Purtroppo alla abse di tante cose, a palermo, c’è la disperazione anche se il gesto non è giustificabile

    Questo é l’emblema dell’inciviltà, vigliaccheria,menefreghismo, prepotenza che contraddistingue la categoria di cui fa parte. 1 siccome non si è accorto che era un vigile poteva investirlo, 2 riempiono di parolacce tutti pure quelli che attraversano la strada e alla persona (il vigile) che ti si pianta davanti mentre cammini non gli dici nulla e prosegui come se nulla fosse andandoti ad infilare nei vicoli di ballarò?? 3 se sul momento non ti sei accorto che era un vigile appena hai sentito la notizia che ha avuto ampia diffusione perche non ti sei costituito per poter chiarire? 4 ci siamo stancati di sentir dire come scusa per ogni evento ha un bambino ed una moglie a carico perche A- se non hai come sfamarli non ti sposi e non fai figli B- conosco un sacco di “padri di famiglia” che non hanno lavoro e di certo non investono vigili o fanno lavori abusivi ma cercano di lavorare onestamente anche se poco anche facendo lavori umili ma mai si sognerebbero di commettere reati. Siamo stanchi di questo buonismo e di queste scuse strappalacrime!!!! Non si può giustificare sempre tutto!!!

    PURTROPPO LA MADRE DEI CRETINI E’ SEMPRE INCINTA

    Ho evitato di scrivere un commento perché avrei scritto esattamente le tue parole, assolutamente d’accordo. La gente normale aspetta a fare figli e i nullatenenti ne fanno a volontà! Sarà per fregarsi gli assegni familiari?

    E fanno bene a non dargli le licenze! sono ignoranti, non parlano inglese e non conoscono assolutamente nulla della storia dei monumenti.

    Si unica fonte di guadagno a circa 150 euro a viaggio senza pagare tasse e guadagnando 300 e oltre euro al giorno,poi magari hanno tutti i sussidi come disoccupato. Boh

    Giorgio sei ridicolo di quello che scrivi. vorrei vedere te padre di famiglia che chiedi l’autorizzazione x lavorare in regola e te la rifiutano x il fatto che già ne esistono 15. Con questo nn dico che nn devono punirlo. il vigile e’ sempre una persona che fa il suo lavoro.

    Orlando il sindaco nn lo sa fare.

    Anche chi scrive l’articolo è tendenzioso: cosa ci interessa che sia padre di un figlio e con moglie a carico? Rimane un delinquente che lavora abusivamente (a scapito di chi ha la licenza, quindi rubando soldi e passeggeri a loro, anche loro padri di famiglia…): Moglie a carico: andasse a lavorare onestamente o facesse come tutti: se ne va fuori a cercare lavoro: cosa sono idioti le migliaia di laureati che non trovano lavoro e vanno fuori? Tutti possiamo delinquere e certo se lo facciamo non meritiamo l’attenuante di moglie e figli a carico! La moglie si sbraccia e va a lavorare; il figlio… chi glielo ha detto di farlo se era disoccupato? E comunque lavorava IN NERO usufruendo dei servizi senza pagare le tasse. Se lo devono MANGIARE VIVO, altro che avere la difesa “non pensavo fosse un agente”. E se ero io o voi investiti? Sarebbe scappato e buona notte. Ma in che schifo di Paese viviamo???

    Se é ignorante e non sa parlare inglese non deve ricevere alcuna licenza, emigri all’estero

    “Giorgio sei ridicolo di quello che scrivi”? Ma che lingua è? Non è che per caso sei parente del delinquente dell’apetaxi? E comunque Giorgio ha pienamente ragione. E’ per colpa di questi delinquenti che questa bellissima terra è così invivibile!

    Per voi che parlate CONTRO le APETAXI :
    siete solo nullafacenti “sistemati” dalla politica che lavorate sicuramente al Comune o nelle aziende del Comune o della Regione come imboscati,avete la barbetta la pancia ed i capelli lunghi e fate i pure i comunisti proletari solo a parole ovviamente,ma vivete a via dante a via liberta’ a mondello a sferracavallo,e indoassate abiti di grandi firme,vergognatevi

    @nino
    Vergognoso è il concetto del commento, tipico del panormosauro abituato a fare ciò che vuole in nome di un lavoricchio senza regole, senza controlli e mal fatto.
    Premiamo gli evasori, gli ignoranti e gli aggressivi.
    E i lavoratori in regola pagano!
    CONTROLLI, CONTROLLI, CONTROLLI a tappeto e ripetuti.

    Ma perché ancora questi attacchi gratuiti su questa persona. A sbagliato! Ma ora basta sempre un padre di famiglia è. Ma non pensate pure che si poteva evitwre pure questa situazione? Se avessero concesso tutte le licenze per quelli che erano.ma con ciò non voglio dire che sia stato un gesto corretto nei confronti del vigile, però è successo si è scusato che vogliamo fare lo fuciliamo a voi cittadini la scelta non pensate che si possa dare una seconda possibilità ad una persona?

    Stessa giustificazione di quella stupida senatrice per il kamikaze di Nassiria: anche lui ha ucciso per disperazione…Ma fatemi il piacere, buonisti con i criminali che rifiutano i controlli perchè sono fuorilegge.

    Nino, ma che ca…volo ti sei fumato? O guidi l’apetaxi o sei impiegato alla regione? Semplicemente siamo contri i delinquenti. Capisco che la cosa ti risulti difficile da comprendere (visti i tuoi commenti), ma… rassegnati, è così: i siciliani NON SONO TUTTI DISONESTI!

    Buon giorno ! Signori perché adesso dopo tutta la solidarietà data al vigile non pensiamo pure ad aiutare questa povera gente sfortunata che dalla vita non ha avuto magari la fortuna che , che stai leggendo hai avuto pensiamo pure un po’ a quella povera famiglia che questa persona a’ che colpa anno i figli se’ il padre, ho la madre nella vita non a’ avuto quello che sperava soffermiamoci un po’ è cerchiamo di aiutare tutta questa povera gente che abbia di bisogno.

    Vero è! Solo che al posto di fare il comunista io sono un socialdemocratico, liberale e individualista globalizzato. W la lotta di classe come motore del progresso. Tesi – antitesi = sintesi.

    Ma! Vi siete chiesti se avessero dato la licenza pure a questa porsona persone come gli altri che si poteva evitare il fatto accaduto? Con ciò non voglio dire che sia stato giusto quello che sia accaduto! Però dobbiamo pure capire che la necessità supera la dignità di un uomo cerchiamo di aiutare pure questa gente di un’altra possibilità.

    credo che se avesse detto ho sbagliato,non volevo faceva una figura piu da essere umano.magari un salto in ospedale a sincerarsi delle condizioni dell investito,e scusarsi dell accaduto credo sia l abc del viver civile……ma la ns terra e’ ormai ingestibile ed invivibile.io sono per la tolleranza zero e per le manganellate contro i facinorosi indegni !

    Io, posso dirvi che il signor vigile non era ne’ in divisa ne in posto di blocco ne con la paletta in mano non è stato travolto ma voleva bloccare la motocarrozzetta con le mani forse pensava di essere superman!

    Signor assessore di marco perché non cerchiamo di mettere un po’di ordine in questa categoria! Così magari finiranno questi brutti dispiceri.no che c’è la guerra dei poveri! Tanto lei un buon stipendio lo ha’ cosa le può interessare di questa povera gente?

    e’ verissimo quello che dice tony molti di questi agenti si sentono invincibili e autorizzati a fare tutto quello che vogliono se la moto ape non si ferma si limitino a prendere il numero di targa e non cercare di fermarla con le mani se poi l’agente cade, come del resto era logico che succedesse, il conducente della moto ape lo ha investito perche’ voleva ammazzarlo,ma mi facciano il piacere; bene ,che si acquisiscano le immagini cosi’ vediamo chi realmente ha sbagliato, con questo non dico che se uno investe una persona non si debba fermare.

    Dare una seconda possibilità a queste persone significa fargli credere che gli altri sono fessi e lui è furbo. Non cambiano, per loro è una scelta di vita. Usare l’intelligenza (qualora l’avesse) significa guadagnarsi la fiducia degli altri per averne stima, rispetto e vantaggi… Invece, è più facile scegliere la via più breve e investire il vigile, in quanto nemico.

    bhe…allora a sto punto vediamole tutti queste immagini, livesicilia non appena in possesso pubblichi queste immagini, cosi vediamo davvero chi ha ragione, vediamo se il vigile era in divisa, vediamo se realmente è stato investito, vediamo se il conducente non lo ha visto e non ha capito di averlo investito….

    Non diamo conclusioni affrettate su quasta persona! I processi li fanni i giudici! No che è gia stato condannato da alcuni ancor prina di iniziare il processo.

    LA LICENZA LA DEVI MERITARE!!! è così difficile da capirlo??? vuoi lavorare con i turisti e parlargli dei monumento??? ok allora devi parlare Inglese e capirne di storia ed architettura, sennò ti metti su un aereo e te ne vai a Milano a lavorare.

    Michele questi sono i finti bisognosi, i veri bisognosi se ne vanno a Milano e vanno a lavorare o-n-e-s-t-a-m-e-n-t-e.

    Sono d’accordo con te. Mettiamo un pò d’ordine in questa categoria e diamo le licenze solo a quelli che parlano almeno una lingua straniera e ne capiscono di storia ed architettura.

    pippolo
    Condivido, guadagnano come un primario del Civico!!!

    L’apetaxi senza licenza con guida che parla a stento italiano.
    Il vigile senza divisa si avventa e viene travolto.
    I turisti sotto la pioggia sono sballottati tra i vicoli nella fuga.
    Avranno pensato: apecalesse o apocalisse?

    E meno male che non esistono i trattori-calesse.

    Secondo me’oltre ad essere scollata deborah sei pure cieca dove era questa pioggia è questa apocalisse

    io, prima di dare giudizi affrettati aspetterei come va in queste registrazioni non essere impulsivo e’ frettoloso poi sai se’ la moglie e’ malata sai se già lavora un po’ di educazione almeno da parte nostra e’ limitiamoci nei commenti e’ i pregiudizi sulle famiglie se vuoi far credere di essere galante

    Uhh, tutto dispiaciuto sarà! Ora però! D’altronde l’avvocato questo consiglia di dire!

    @Indignato e tony mi fate pena , state a disquisire se il vigile era o no in divisa , ma vi siete chiesto se ad attraversare la strada era un’anziano e con la mano gli intimava di fermarsi , cosa avrebbe fatto il pilota di formula uno … spianava l’anziano per non averlo riconosciuto. Vergogna siete il classico esempio del palermitano che prende le difese dei più … deboli quelli che vanno spesso al porto a caricare turisti pur non avendo i requisiti e si fanno pagare profumatamente , la legge per voi è qualcosa di mistico …. ma fatemi il piacere come volete cambiare la società .

    Spero che il Vigile non si sia fatto male.
    Mi sembra comunque una storia di miseria emblematica e non riesco a non pensare al protagonista, che è evidentemente un povero padre di famiglia che tentava di fare qualche soldo onestamente.
    Guardiamola un attimo dalla sua parte.
    1 – compra un’Apetaxi che costa migliaia di euro
    2 – non ottiene la licenza comunale (non raccontatemi che quelli che la posseggono sono diplomati in inglese e/o Belle Arti!)
    3 – viene inevitabilmente colto in contravvenzione
    4 – scappa, travolgendo il vigile
    5 – gli sequestrano l’apecalesse
    6 – si troverà sul groppone una multa salatissima e forse pure un processo penale.
    Io provo tristezza e pietà!

    Apecalesse in nero, senza licenza, evasore totale, investe vigile urbano che gli intima l’alt…
    Giudizio: Colpa di Orlando
    Scusami se ti offendo Nino: ma u ciriveddu ti serve pi spartiri aricchi?

    Verifichiamo se quelli che hanno avuto la licenza, l’anno pagata E SE Sì, QUANTO

    grande!! ti posso conoscere? 🙂

    Questi mezzi non sono omologati per il trasporto persone vedi codice della strada, purtroppo a Palermo si fa tutto in deroga e per amicizia,sotto pressione e sotto minaccia di forme di protesta violente.Quando si vociferava che dovevano essere rilasciate 15-18 licenze visto le precedenti esperienze tutti figli,fratelli e parenti degli intestatari di licenza hanno acquistato un ape con la prospettiva di ottenere facendo nuovo casino il rilascio di nuove licenze a discapito dei Taxi,facendo cosi’ tra un anno ci ritroveremo con 2000 ape taxi.Noto purtroppo con rammarico che in questa citta’ non cambia nulla ,basta fare casino, bloccare strade,picchiare poliziotti che ottieni subito una concessione o un posto di lavoro.Ma….a vulemu finiri!!!!

    una penosa storia. mi ricorda gli sfigati di certi film di Totò

    Il 90% dei commenti che leggo fanno davvero onore alla gente siciliana. C’è più voglia di legalità tra di voi che sulle strade del mio “civilissimo” Friuli

    non si capisce che sei tassista!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.