La nuova era del Palermo: il primo giorno City Football Group - Live Sicilia

La nuova era del Palermo: il primo giorno City Football Group

La lunga e intensa giornata del nuovo corso rosanero
IL RESOCONTO
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – A Palermo ha inizio un nuovo capitolo della lunga e decorata storia rosanero. Giornata intensa quella di ieri nel capoluogo siciliano nella quale tra conferenze, giri della città e incontri istituzionali il City Football Group, capitanato dal CEO Ferran Soriano, si è presentato e ha illustrato i suoi progetti per il futuro con la voglia di fare le cose in grande.

Il sogno di Dario Mirri

La conferenza stampa di presentazione del main board del City Football Group è iniziata con le parole del presidente Dario Mirri che hanno assunto i crismi di un vero e proprio passaggio di consegne. Con la voce tremante dall’emozione e gli occhi lucidi, il presidente rosanero ha il volto di un uomo che ha realizzato il suo sogno più grande ovvero quello di dare, dopo anni di tante sofferenze, un futuro solido alla compagine rosanero consegnata a quelle che lui stesso ha definito “le migliori mani possibili”. Dario Mirri che, come confermato da Ferran Soriano, continuerà ad essere presidente e proprietario del 20% delle quote del club con il restante 80% in mano al gruppo dello sceicco Mansour.

Lavoro, intelligenza e pazienza

Il discorso di Ferran Soriano in conferenza stampa si può riassumere in tre parole citate dallo stesso ai giornalisti presenti: lavoro, intelligenza e pazienza.

“Arriviamo per aiutare – ha affermato il CEO di City Football Group – per fare la prossima stagione di questo viaggio con il sogno nostro e di tutti i palermitani di andare in Serie A ed è il nostro obiettivo dei prossimi anni. E’ un obiettivo ambizioso che necessiterà tanto lavoro, niente è facile nel calcio. Bisogna andare passo dopo passo, essere ambiziosi ma lavorare tanto nel rispetto assoluto della storia del Palermo”.

In questo primo anno di Serie B dopo la rinascita l’obiettivo principale è quindi una permanenza tranquilla nella categoria, con la licenza di sognare il salto verso la massima serie ma senza porlo come un must immediato. Ambizione, voglia di tornare grandi ma soprattutto dare spazio al lavoro, all’implementazione nell’universo rosanero delle tecnologie e del know-how tipici del modo di lavorare del City Football Group e adottati in tutte le dodici realtà della galassia mansouriana. Il primo passo del nuovo corso rosanero sarà incentrato sul lavorare tanto e bene, nel pieno rispetto della storia del Palermo ma con la consapevolezza, dall’alto della grande esperienza portata dal nuovo gruppo, che per raggiungere obiettivi importanti bisogna avere pazienza e una gestione oculata e intelligente.

Progetto tecnico all’insegna della stabilità

In merito alle questioni relative alla costruzione della squadra il CEO del City Football Group si è rifugiato dietro al mantra recitato a più riprese dal presidente Mirri durante il corso degli ultimi tre anni: del lato tecnico parlerà chi ne è incaricato ovvero il direttore sportivo Renzo Castagnini e l’allenatore Silvio Baldini.

“Non si arriva al successo senza stabilità. In passato il Palermo ha cambiato ventotto allenatori in undici anni, non si può lavorare bene cambiando continuamente allenatore. Il direttore sportivo e l’allenatore hanno fatto un ottimo lavoro e quindi per questo continuano con noi “: queste le parole di Soriano in merito a Castagnini e Baldini che lavoreranno in sinergia con lo scout del City Luciano Zavagno. Per il comparto tecnico, come puntualizzato dal CEO catalano, è stato stanziato un budget utile per “una solida Serie B con un occhio al sogno Serie A” sul quale d.s., allenatore e scout avranno carta bianca.

Come dichiarato dal presidente Mirri le priorità, al momento, sono il rinnovo dei giocatori in scadenza e la situazione relativa al bomber Brunori, per il resto l’idea di squadra di Ferran Soriano è quella di un mix fra giovani e giocatori esperti con la concreta possibilità di arrivi provenienti da altre squadre appartenenti alla galassia City.

Giovani e centro sportivo

Uno degli aspetti fondamentali nel modo di vedere calcio del City Football Group è la ricerca e la crescita di giovani talenti. “Il settore giovanile è fondamentale in tutti i nostri club – ha affermato Soriano in conferenza stampa – e lo sarà anche qui. Per noi è una priorità, daremo una possibilità ai giovani palermitani di talento e lo faremo con il centro sportivo giusto e con la nostra metodologia di allenamento”.

Non poteva mancare lo spazio dedicato proprio al centro sportivo, asset capitale per la visione di calcio sia del presidente Dario Mirri che del City Football Group. “Stiamo analizzando con il City il progetto di Torretta e nelle prossime settimane potremo procedere oltre. Mi sembra che vada tutto bene, le condizioni tecniche su Torretta sono favorevoli”: queste le dichiarazioni di Dario Mirri in merito all’argomento con la conferma da parte di Soriano che, così come fatto in altre realtà come Montevideo, Melbourne e New York, anche il Palermo sarà dotato di un centro sportivo all’avanguardia in linea con gli standard del City Football Group. A tal proposito le tempistiche non saranno lunghe e trattandosi di un progetto a breve termine potrebbero esserci sostanziali novità già dalle prossime settimane.

I tifosi e la campagna abbonamenti

Mentre la nuova proprietà del Palermo parlava dei progetti presenti e futuri del club all’esterno, dallo spiazzale antistante l’ingresso principale del “Renzo Barbera”, i tifosi rosanero chiamati in raccolta dalla stessa società non hanno mai smesso di far sentire la loro voce. Un entusiasmo manifestato sin da prima dell’inizio della conferenza stampa, con cori e striscioni di benvenuto al City Football Group, e fino al saluto di Dario Mirri e Ferran Soriano dalle finestre della struttura incitati dai sostenitori rosanero.

“L’impegno con Mirri è stato preso prima dei play-off e della promozione in Serie B – ha affermato Soriano in merito all’impatto dei tifosi per il buon esito delle trattative – ovviamente vedere quanto è successo ai play-off è stato impressionante ma lo sapevamo perché nel mondo del calcio il Palermo è una grande squadra”. Obiettivo principale del City Football Group sarà quindi quello di continuare ad alimentare questo entusiasmo e portare più gente possibile allo stadio già a partire dalla campagna abbonamenti che, come dichiarato dal presidente Mirri, si aprirà tra mercoledì e giovedì di questa settimana.

L’incontro a Palazzo delle Aquile: lo stadio tra restyling e diritto di superficie

Proprio lo stadio è stato uno dei temi chiave trattati nella lunga giornata di ieri. Il Renzo Barbera, che è e continuerà ad essere la casa del Palermo anche negli anni a venire, necessita di lavori di ristrutturazione ed è già aperto da tempo il tavolo comune tra Comune e Regione per discutere della concessione del diritto di superficie della struttura.

Uno stadio definito da Soriano “fantastico”, visitato in lungo e in largo al termine della conferenza stampa e argomento portante dei dialoghi a Palazzo delle Aquile, nel primo pomeriggio, tra il Palermo del City Football Group e di Dario Mirri, il sindaco Roberto Lagalla e il vice-presidente della Regione Gaetano Armao. “Grazie all’impegno della Regione – ha affermato il neo-eletto primo cittadino – lo stadio potrà essere oggetto di un primo restyling. Più tardi verrà poi dato spazio e riflessione per eventuali e significativi interventi di restaurazione”. Parole di ottimismo anche da parte di Armao che ha aperto ai lavori di restyling del Barbera “in una prospettiva nazionale e internazionale” e sulla base “di una modernizzazione, di un efficientamento energetico e di una rifunzionalizzazione” della struttura di viale del Fante.

Per il Palermo Calcio è stata una giornata storica, intensa e ricca di risposte alle tante domande che si sono susseguite dal momento in cui l’acquisizione del City Football Group è diventata molto più di una semplice suggestione. Ora le parole lasceranno spazio all’indefesso lavoro della nuova proprietà, tra un presente da costruire e sogni in grande da realizzare.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.