"La riforma delle Province | ha crepe d'approssimazione" - Live Sicilia

“La riforma delle Province | ha crepe d’approssimazione”

Il coordinatore regionale di Gs, Michele Mancuso

Il coordinatore regionale di Grande Sud: "O si definiscono meglio e al più presto le linee di questa riforma oppure vanno ripristinati, in attesa di un testo di legge migliore, i vecchi enti".

parla michele mancuso
di
4 Commenti Condividi

PALERMO – “La riforma delle province, voluta dal profeta Crocetta, sta mostrando tutte le crepe dell’approssimazione che in illo tempore avevamo già sottolineato”. Così il coordinatore regionale di Grande Sud, Michele Mancuso. “Mi piacerebbe dire ‘l’avevo detto’ – continua Mancuso – se non fosse che da questo pasticcio ancora senza soluzione è discesa una gravissima situazione d’incertezza nei dipendenti e nei servizi. Quindi, o si definiscono meglio e al più presto le linee di questa riforma oppure vanno ripristinati, in attesa di un testo di legge migliore, i vecchi enti, magari immaginandoli con meno consiglieri ed assessori. Perché – conclude Mancuso – gli sprechi non piacciono a nessuno, ma i disservizi nemmeno”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

4 Commenti Condividi

Commenti

    BISOGNA ABOLIRE LE REGIONI
    ALTRO CHE LE PROVINCE

    ma la cravatta arancione non è passata di moda?

    ci vogliono i fatti non prole le provincie possono stare perche i liberi consorzi saranno ancora piu onerosi si devono tagliare le spese e i privileggi no che ogni persona che diventi presidente della regione ne dice una non si fa pubblicità inutile

    Fuori i politici non le province

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.