L'ennesimo enigma in panchina | E il Palermo si prepara al ritiro - Live Sicilia

L’ennesimo enigma in panchina | E il Palermo si prepara al ritiro

La sconfitta contro il Torino pone Bosi sulla graticola. Bisognerà capire se Zamparini e Iachini metteranno da parte i loro dissapori per chiudere la stagione insieme, o se il patron ha in mente nuove sorprese. Intanto si prospetta la partenza alla volta della Capitale.

calcio - serie a
di
16 Commenti Condividi

PALERMO – La porta continua ad essere aperta. Il Palermo si appresta a partire per l’ennesimo ritiro di questa stagione e a cambiare ancora una volta la guida tecnica. Il fragoroso 1-3 inflitto dal Torino tra le mura amiche non dovrebbe lasciare scampo a Giovanni Bosi, chiamato a guidare la prima squadra dopo l’addio di Guillermo Barros Schelotto, ma Zamparini è ancora dubbioso sul futuro. Un ritorno di Giuseppe Iachini si fa sempre più nitido all’orizzonte, ma le frizioni tra il presidente e il tecnico marchigiano sono troppo recenti e troppo forti per essere accantonate in nome del quieto vivere. Zamparini sa di non avere molte opzioni qualora volesse cambiare allenatore, motivo per cui ci si appresta a vivere l’ennesima notte di riflessione.

Mentre Zamparini riflette sul da farsi, la squadra sembra destinata a partire nuovamente, questa volta nella Capitale. Ritiro punitivo per concentrarsi in vista dell’incontro del prossimo week-end, la difficilissima trasferta dell’Olimpico contro la Roma, e per ritrovare un minimo di serenità in questo 2016 caratterizzato dall’incredibile girandola di allenatori sulla panchina rosanero. Che Giovanni Bosi fosse solamente un traghettatore, a dispetto delle dichiarazioni di Zamparini, è sempre apparso chiaro, tant’è che lo stesso tecnico ha ammesso di avere nella Primavera la “sua” squadra. Dopo averlo ripescato e dopo aver retrocesso Giovanni Tedesco a vice, però, rimangono ben poche alternative interne al presidente, dal quale si attende dunque l’ultima mossa: lui e Iachini dimenticheranno gli ultimi dissapori o dobbiamo attendere l’ennesimo colpo di scena di una stagione interminabile? La risposta sembra ormai essere vicina.

Perché se la notte dovrà portare consiglio, questo difficilmente verrà preso in considerazione subito. Almeno, non se il “consiglio” sarà quello di riportare Iachini a Palermo. I due, oltre allo scontro verbale avuto poche settimane fa, hanno anche deciso in qualche modo di non tornare a lavorare insieme, almeno non per questa stagione. Bisognerà far conciliare il bene del Palermo (squadra con la quale Iachini è ancora sotto contratto, bisogna ben tenere in mente) con le proprie posizioni, apparentemente irremovibili. Ecco perché in serata è previsto un contatto tra i due. Martedì il Palermo riprenderà gli allenamenti e si spera che possa farli con l’allenatore giusto per concludere il campionato. Un passo in avanti da parte di entrambi porterebbe ad una decisione veloce e indolore. Aspettando martedì e aspettando l’ennesimo ritiro.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

16 Commenti Condividi

Commenti

    Più che il ritiro a Coccaglio vi serve al momento il boccaglio (dell’ossigeno).

    Mi sono sempre chiesto,come abbia avuto successo come imprenditore un uomo che gestisce in modo così scellerato una società.Io lo ringrazio per avermi fatto vedere il grande calcio ma adesso basta.Siamo diventati la barzelletta d’Italia.Rivoglio la mia dignità calcistica anche in Serie B.Ma basta con questo personaggio

    Presidè… Ci vuonnu i jucatura no ritiri e allenatura….. Può essere che con il dialetto funziona? Fosse rimasto Iachini con due tre acquisti a gennaio…. Mah… Scellerato.

    Fate una visitina a padre pio solo lui puo’ salvarvi altro che iachini ormai no avrebbe che cantare il requiem

    @prince tu che lo stimi molto forse se fai un annuncio tu ti ascolta, digli che si ritiri lui e per sempre GRAZIEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEe

    Credo che quello a cui assistiamo non abbia precedenti….. nel mondo intero. La misura è più che colma. Chi può provveda. Per il resto sono abituato a commentare ciò che vedo sul campo. E dal punto di vista sportivo, da che il calcio è ancora uno sport – e lo è fortunatamente – i margini per conquistare la salvezza ci sono tutti. Ma….. a quale prezzo? Ha un senso parlare di risultato sportivo con tanta scelleratezza a fare da sfondo? Questa è la domanda. Palermo ha sempre consumato nelle segrete stanze centinaia di misteri. Anche l’avvento di Zamparini ha avuto un suo alone di mistero, se non altro perché è stato favorito da una certa parte politica sullo sfondo di alcuni scenari mai completamente rivelati. Siccome credo che oltre gli affari e il consenso politico, un minimo di dignità dovrebbe condire ogni pietanza, mi chiedo se esiste ancora qualcuno nell’ombra cui faccia comodo che Zamparini continui a insolentire i palermitani. Che gli faccia, almeno capire che così proprio non può continuare. Se poi Zamparini ha esaurito la sua mission a Palermo, si faccia da parte. Meglio uscire ora che dopo. Con buona pace di chi lo ha incoraggiato a investire da noi. O si trovi il modo, comunque, di favorire un ricambio al vertice che soddisfi le esigenze di tutti. Insomma, se qualcuno a Palermo può fare qualcosa lo faccia. Per Palermo, per il Palermo e per i palermitani.

    QUOTO tutto.

    Da quando sei presidente del Palermo ti sei sempre venduto i giocatori migliori, ma che cosa vuoi dalla vita Zamparini. Anche se ritorna Iachini non potrà fare niente per risollevare un morto che è già in avanzato stato di decomposizione, lo vuoi capire o no?

    Ben detto Orazio. Voi che siete primi in classifica potete parlare adesso. Il Gadania ha superato il Lecce ed è ai play off. La prossima settimana, vittoria a Catanzaro e sarà vetta. Poi vi ripescheranno in cienpion ligghi perché la truffa di Ninuzzu non sarà riconosciuta e potrete di nuovo fare 4 goal nei derby. State avvulannu!

    Tu ci sei andato da S. Agata? O eri distratto dalla tua juve che vince o scudetto?

    Taci e da catanese vergognati per l’immagine di disonestà sportiva che avete dato alla nostra terra….se hai la dignità di farlo.

    Io non stimo nessuno, riconosco meriti e demeriti e antepongo la maglia alle persone. Non vivo di simpatie e antipatie come fai tu. Dai, trovami un sostituto di Zamparini oppure fammi il regalo di comprartelo tu il Palermo.

    meno male che c’e’ il CATANIA che ci diverte con il suo TIKITAKA o KITIKAKA.
    ma zittuti gnazio razio fazio o comu schifiu ti chiami….

    E avrebbe pure risparmiato… ma è troppo impulsivo per capirlo.

    Caro zamparini, prendi oronzo canà, così completi il giro delle tue follie. Carissimo, sai benissimo che il Palermo se va male non è colpa degli allenatori, ma è solo colpa tua perchè non fai acquisti degni della categoria ma solo per speculazioni.

    caro Prince ti stimo. le nostre opinioni ovviamente non pretendono di sembrare sentenze agli occhi degli altri. Tu sei una persona per bene e non hai problemi a riconoscere, quando sbagli, se sbagli. Lo hai fatto. Si chiama onestà. Onestà mentale. Tu puoi dire tutto quello che vuoi. Il tuo pensiero deve avere cittadinanza in un blog dove è stabilito che ognuno possa dire la propria pur con delle limitazioni che lo stesso moderatore al di là del disclaimer purtroppo non fa rispettare. Hai però un difetto. Che non è quello di difendere zamparini (o attaccarlo). Piuttosto, invece è quello di avere dimostrato disponibilità al dialogo e comprensione a gentaglia come il sig. Luna che sguazza nel vedere distruggere il Palermo e che adesso crede, visti gli eventi, che alla fine lui ha avuto ragione. Ciò che è ancora peggio, é il fatto che nonostante di tanto in tanto faccia professione di moderatezza, il giorno dopo rincara la dose bollandoti per ciò che non sei. Esattamente come quando usa l’epiteto lecchino. Proprio l’opposto dell’onestà mentale che professi tu. Come vedi si tratta solo di un maleducato. Con poche, pochissime idee e tanta fissazione patologica. Tra parentesi checcè ne possa pensare lui i fatti non gli danno ragione perché la pensa così anche quando le cose giravano meglio. Ma gli fa comodo crederlo e insultare. Insomma, lascialo perdere. Mi pare che sei troppo signore con lui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.