Letta: "Tre settimane per evitare che l'Italia sprofondi a destra" - Live Sicilia

Letta: “Tre settimane per evitare che l’Italia sprofondi a destra”

“O noi o loro. O il futuro o il passato. O il progresso o la conservazione reazionaria. O la giustizia sociale o il privilegio e la rendita“
LA NOTA
di
6 Commenti Condividi

Il 25 settembre gli italiani saranno chiamati a decidere il prossimo Governo che guiderà il Paese, a queste elezioni mancano tre settimane e saranno “tre settimane per scongiurare quello che da una vita intera combattiamo, ciascuno come può e come sente. Scongiurare che l’Italia sprofondi a destra e si consegni a chi vuole riportarla indietro, a un passato di disuguaglianze, isolamento, discriminazioni”. È quanto scrive il segretario del Pd, Enrico Letta, in una lettera indirizzata ai circoli del partito e ai militanti.

“Non c’è alternativa possibile, lo sappiamo tutti: o noi o loro – scrive il leader dem -. O il futuro o il passato. O il progresso o la conservazione reazionaria. O la giustizia sociale o il privilegio e la rendita. O la destra o la sinistra. Chi nega che in fondo sia solo questa la scelta, semplicemente mente. Oppure antepone, come troppe volte è accaduto in passato, i suoi calcoli di parte o le sue ansie di affermazione personale agli interessi della nazione. Non lasciamo nulla di intentato. Ogni voto in più è un argine in più, un progetto di futuro in più, una sicurezza in più per i nostri figli e le nostre figlie”.

“Raccontate le proposte del programma, spiegatele con il cuore e con la testa, ascoltate le critiche e trasformatele in nuove energie. Perché il Pd è l’ultimo partito vero. Il Pd è il partito democratico che si batte e semplicemente esiste per la cura e il presidio della democrazia. Per questo dobbiamo chiedere a ogni cittadina e ogni cittadino di scegliere. Di scegliere per l’Italia Democratica e Progressista. Di scegliere il Pd”, è l’invito ai militanti.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

6 Commenti Condividi

Commenti

    Proprio ieri una nota esponente del PD che non voglio neppure nominare ha addirittura paragonato l’Italia al piroscafo Titanic in rotta di collisione contro un iceberg rappresentato da un prossimo governo di destra invitando gli elettori italiani ad un immediato cambio di rotta prima della tragedia. Complimenti per la fantasia ma non vedo l’ora di arrivare al 25 settembre perchè quelli della sinistra in attesa del voto minacceranno chissà quali catastrofi nel tentativo (vano) di spaventare l’elettorato…….

    Speriamo invece che vi togliate dai piedi ( per non essere volgare ! ), visto come avete ridotto il Paese e le famiglie italiane! Anti popoli per DNA!!

    Peccato non sia possibile il doppio voto al CDX! Peccato!!

    Il Titanic siete stati voi della sinistra con annesse cinque stalle. Avete distrutto una nazione. Da buoni comunisti andate da Putin o daKim con la bandiera rossa.

    Ma anche che non si impantani a sinistra , gli ultimi decenni
    dovrebbero fare riflettere , siete stati fino a pochi giorni fa
    al governo , nell’immutato degrado della vostra politica .

    La falsità è nel vostro certificato di nascita siete stati capaci di dire che la Lega è comunista ed è d’accordo con Putin.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.