L'incubo estinzione per Alfano |Tramonta il bluff dei poltronisti - Live Sicilia

L’incubo estinzione per Alfano |Tramonta il bluff dei poltronisti

Mollato da Renzi per la gioia dei suoi vecchi nemici, il ministro rischia il capolinea.

Il punto
di
31 Commenti Condividi

PALERMO – Ormai è scontro totale. Matteo Renzi e Angelino Alfano parlano da coniugi divorziati, con punte di veleno e stracci che volano. Con una per lui tutt’altro che inconsueta posa da spaccone, ieri il segretario del Pd ha canzonato il suo alleato di ferro di questi ultimi cinque anni dicendo che non è un problema suo o dell’Italia se Alfano avendo fatto il ministro di tutto non riesce a prendere il cinque per cento. Un’uscita offensiva secondo il ministro degli Esteri (con i cui voti in Parlamento Renzi s’è garantito tre anni a Palazzo Chigi), sempre più isolato e in difficoltà e di fronte al concreto rischio di estinzione politica se davvero Pd, Berlusconi e Grillo blinderanno l’accordo sulla nuova legge elettorale ammazza-partitini che prevede lo sbarramento al cinque per cento.

La navigazione a vista del partitino poltronista dell’ex delfino di Berlusconi attraversa la più dura delle burrasche. E i vecchi nemici gongolano. La prima del Giornale di oggi traboccava del compiacimento vendicativo dei berlusconiani più oltranzisti. “Alfano scaricato da tutti”, titola il quotidiano, con un perfido occhiello “Angelino caduto”. Il sommario sintetizza così il momentaccio di Alfano: “Renzi lo umilia, Parisi lo snobba. Il leader Ncd non conta più nulla”.

Angelino e i suoi sono pronti a dar battaglia, soprattutto al Senato, dove i numeri sono risicati, sperando nella sponda dei malpancisti del Pd, quei pezzi di minoranza che temono di ricevere da Renzi lo stesso trattamento riservato a Ncd. Dove il panico è palpabile. Il partito del salto della quaglia ha aperto gli occhi, scoprendo di essere stato usato con cinismo dall’ex premier. E dopo essersi barcamenati tra scandali e indagini, stavolta gli alfaniani rischiano davvero di schiantarsi contro un muro. Quello del consenso che per il partito del grande bluff è sempre rimasto un miraggio.

Articoli Correlati


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

31 Commenti Condividi

Commenti

    Ce ne faremo una ragione.

    haaa,haaa, finalmente si tolgono dai piedi.

    Angelino fattene una ragione , purtroppo per te ma fortunatamente per i siciliani e per il paese hai finalmente chiuso e nessuno ti vuole perché significherebbe salire su carro dei perdenti certi , finalmente una buona notizia per gli italiani

    Angelino vada da Crocetta ed insieme scegliete la meta dove passare le lunghe vacanze che da qui a breve si apriranno per entrambi.
    Non si preoccupi, Lei che è stato Ministro di tutto dovrebbe prendere ad occhi chiusi il 5%…se ha paura di non prenderlo è perchè è cosciente che il Paese ed in primis i Siciliani possono benissimo fare a meno di Lei.
    Salutiamo.

    Viste le mille iniziative che ha portato avanti in questi dieci anni in Sicilia, vedrete che tutti noi lo voteremo affinchè arrivi al cinque prendendo numeri strepitosi in Sicilia…

    Vedrete, vedrete …

    Cari amici, tra qualche mese avremo tutti modo di ringraziare in nostro Angelino…

    Non mancate a questa grandissima occasione…

    stasera tutti da Silvio ……il possibile ritorno del figliol prodigo

    Dott toscano,complimenti per i suoi articoli,ormai per il partitino del nulla,ed i suoi suguaci è arrivata l’ora di andarsene definitivamente a casa,uscendo dalla scena politica…..speriamo peró,dato che sono vecchi politicanti di razza,che non trovino la soluzione più oppurtuna alla probabile estinzione politica…..

    Alfano ringrazi il cielo per come gli è andata fino ad ora, ritorni serenamente a fare l’avvocato (?).

    tranquilli tanto angelino si e’gia appattata la settanta

    Non fate i profeti di sventura, purtroppo per voi Angelino Alfano può contare qui in Sicilia su un vastissimo elettorato che tornerà ancora una volta a premiarlo per tutto ciò che fatto di concreto per l’Italia e non, come altri specialmente del PD, solamente in chiacchiere.

    Ma cosa vi scrivendo ., cinque o sei , ma tu non sai quello che scrivi io ritengo che almeno venti o trenta voti in Italia fra lui familiari e fratellini sicuramente li prenderà

    Parce sepulto , politicamente parlando
    Siamo affranti noi siculi considerati i grandi benefici che l’avere avuto un siciliano in vetta ci ha procurato. Siamo una delle prime regioni per tenore di vita.

    Io sto con alfano.
    Angelino stai tranquillo che per un posto alle poste il mio voto e’ tuo. .

    Alfano puoi sempre provare a far qualcosa alle Poste….vedi che magari ti assumono

    Ma vi rendete conto? C’è da ringraziare Renzi. Alfano Castiglione Misuraca Vicari Gualdani è tutta la truppa per sempre A CASA….ancora non ci posso credere….non svegliatemi…

    La ruota gira

    A questo punto l’unica carta da giocare è quella di governatore della Sicilia
    …e noi che pensavamo di avere toccato il fondo con Arraffaele e Crocetto…

    Solo in Italia si può dare fiducia ad uno che scarica così velocemente il socio che gli ha garantito la maggioranza…perdipiú con attegiamento da spaccone

    Caro angelino , vai a lavorare solo così potrai capire chi fatica seriamne , i politici di oggi hanno distrutto il piu bel paese del mondo , dove c’è stata gente che morta in guerra per l’Italia .

    Al di là del caso Angelino questa è la fine che fanno i deputati peones nazionali. Meglio Assessore regionale oggi che ministro domani. Purtroppo chi va a Roma (bene che vada) perde la poltrona… Angelino troverà una soluzione anche questa volta. Berlusconi ha bisogno di gente preparata in Sicilia e da questo punto di vista ci sono state e ci sono troppe “ascissioni”…Del resto è noto che i comunisti odiano gli ex forzisti e…al momento delle elezioni politiche nazionali non è manco giusto che i voti dell’elettorato moderato vengano utilizzati per tenere a galla un PD che in Sicilia è finito. Che ognuno ritorni al proprio ovile

    …STAI SERENO!

    A questo punto cari signori se Angelino fa l’accordo con Bersani e D’Alema, ed escono fuori dal PD Orlando ed Emiliano per come si dice, e si aggiunge una parte del mondo di sinistra, forse come percentuale supereranno il PD dello stesso Renzi. Ne vedremo delle belle, questi per salvarsi sposerebbero pure il diavolo.

    Be, cosa ci si poteva aspettare da Alfano…. l’aveva già fatto con Berlusconi ( che se non era per Lui non sarebbe neppure nato nella scena politica )….ma adesso non lo vorranno ne a destra ne a sinistra, ed il 5% è un traguardo MOLTO ma MOLTO lontano per Lui e il suo partitino

    QUI GLADIO FERIT GLADIO PERIT

    è una locuzione latina, che tradotta letteralmente significa «chi di spada ferisce di spada perisce».

    La frase è pronunciata da Gesù quando nell’orto del Getsemani viene catturato dai soldati inviati dai Principi dei Sacerdoti. L’apostolo Pietro, stando a quanto riferisce l’evangelista Giovanni (Gv. 18,10), sfodera la spada e taglia un orecchio a Malco, un servo del sommo sacerdote Caifa. Da questo episodio viene la richiesta di Gesù di riporre la spada dicendo che Qui gladio ferit gladio perit. Così dicendo, Gesù raccoglie l’orecchio mozzato e lo riattacca al servo.

    l’unica cosa positiva fatta da renzie fino ad ora

    Cara Michela non si possono sommare i cavoli con i cetrioli .
    Se vanno insieme a stento prenderanno l’1%

    Stando così le cose, dovesse esserci lo sbarramento al 5%, farà il figliol prodigo rientrando in F.I. Per poi offrirsi a miglior offerente.

    Il partito farlocco fondato da Angelino già mostrava il dissonante equivoco andando a sinistra, accaparrate le poltrone, i diversi figuri, hanno aiutato a governare ( si fa per dire), il pinocchio di Collodi, adesso pagano il frutto del tradimento. Angelino, che dirti, fai anche tu il Giuda, fai licenziare tuo fratello alle Poste, e ti ci metti tu; tanto di tradimenti sei un maestro. Dimenticavo, portati come postina la Vicari, così la smette di ricevere Rolex.

    La balena bianca esiste, sono sicuro che sarà difficile non vederlo più a roma seduto certo non più ministro ma seduto si. Troveranno il modo per metterlo sulla sedia d’altra parte non credo che abbia mai avuto tanti elettori, eppure da anni fa il MInistro. Evidentemente ha argomenti. Da siciliano vedere un siciliano al potere mi fa piacere anche se a me non serve a nulla, esattamente come nel calcio quando una squadra italiana incontra una squadra straniera io inevitalbilmente tifo per quella italiana anche se non è il mio club. Quindi non posso che tifare per un siciliano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.