L'infettivologo: "I non vaccinati restino a casa per Ferragosto"

L’infettivologo: “Ferragosto, i non vaccinati restino a casa”

Prudenza e responsabilità sono le parole da tenere a mente per evitare di pagarne le conseguenze
14 Commenti Condividi

PALERMO – “Sarebbe bene che i non vaccinati in questi gironi rimanessero a casa“, dice l’infettivologo Antonio Cascio. Il direttore dell’Unità di Malattie infettive del Policlinico di Palermo è il primo a sapere che non andrà così.

In giro a Ferragosto e as affollare le spiagge, cosa peraltro non vietata, ci saranno anche coloro che non sono ancora vaccinati. Giovani e meno giovani. Si raduneranno, anche se è stato impossibile farlo attorno al classico falò. Dal 14 al 16 agosto, così come previsto dall’ordinanza urgente del presidente della Regione Nello Musumeci, i sindaci devono disporre misure di contenimento tra cui, appunto, il divieto di falò in spiaggia e di assembramento, e l’obbligo di mascherine nei luoghi turistici particolarmente frequentati.

Non resta che “per predicare prudenza”. Che non significa non divertirsi, ma farlo con responsabilità. “I ragazzi vaccinati non devono avere paura perché il vaccino li proteggerà sia dall’infezione che dalla malattia – spiega Cascio – ma devono ricordare che se si infetteranno saranno costretti alla quarantena, rovinando le vacanze a loro e a tutti gli altri che stanno con loro”. Senza dimenticare che la catena del contagio potrebbe includere anche gli anelli deboli, e cioè in non vaccinati.

Ben più gravi potrebbero essere i rischi a cui va incontro chi ha scelto di non vaccinarsi, visto che le percentuali sono chiare: oltre il 90% delle persone ricoverate in terapia intensiva non è immunizzata. Ecco perché Cascio ribadisce: “Meglio che i non vaccinati restino a casa, da soli o con le loro famiglie”. Almeno evitino gli assembramenti che seppur vietati ci saranno in questo giorno di Ferragosto.

“Tutti dovremmo ricordare che i nostri comportamenti di oggi – conclude Cascio – porteranno conseguenze in autunno. Solo la vaccinazione evita ogni rischio”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

14 Commenti Condividi

Commenti

    Ma è una punizione del cielo leggere le dichiarazioni di Cascio che tra l’altro dice cose ovvie?

    Consiglierei a Cascio di tentare la strada del testimone di moda come Bassetti….

    ma perché a casa non ti ci seppellisci tu ?

    Ma quando la fanno la ricerca questi ” infettivologi ” ?

    Premetto che i vaccini per le fasce individuale “a rischio” sono un valido strumento.
    Purtroppo i dati israeliani ci mostrano che questa difesa si sta rivelando meno efficace di quanto sperato.
    Le persone condizionate dal messaggio veicolato dai media “il vaccino libera tutti” hanno di fatto abbandonato le misure essenziali di cautela: distanza mascherina e igiene che, come dice il prof. Giuseppe Remuzzi
    Direttore Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri Irccs proteggono al 95%, praticamente quanto I vaccini.
    Ma la gente non vuole rispettare le regole

    Il risultato é che nel tentativo di arginare i contagi inseguendo la chimera dell’immunita di gregge si procede senza esitazioni a vaccinare anche I giovani, nonostante in Italia ed all’estero molti illustri medici lo abbiano fortemente sconsigliato.

    In Israele quasi tutti vaccinati, e stanno chiudendo nuovamente, quindi??? Nn rompete….

    Parole al vento.perche il sindaco lascia aperti locali 24 ore al giorno le pulizie e le sanificazioni quando le fanno? Assembramenti notturni schiamazzi e caos per un cornetto o altro chiudere tutto dall’ una in poi

    Mi scusi egregio Prof. Cascio allora per favore mi spieghi come mai il governo nazionale ha decretato il liberi tutti con l’ormai famoso “rischio calcolato” del premier Mario Draghi. Se la situazione è così drammatica così come l’ha descritta Lei anche per gli stessi vaccinati perchè Mario Draghi non ha ascoltato gli appelli di voi medici ed ha invece concesso le più libere e sfrenate vacanze a tutti gli italiani. E non mi parli anche Lei per favore di green pass dato che la Polizia Postale ne ha già trovati centinaia di migliaia fasulli scaricati da persone che sono già in giro per l’Italia. Del resto quanti sono riusciti ad ottenere il reddito di cittadinanza pur non avendone minimamente diritto, le cose serie lasciamole fare agli altri paesi……

    Diagnosticare precocemente la malattia é la strategia che può consentire un controllo più agevole della pandemia

    Era senz’altro meglio forse suo padre il famoso Dott. Cascio esimio e celebre pediatra dell’ Ospedale dei Bambini degli anni passati che certamente oggi sarebbe a disagio nel vedere tanta regressione di genealogia.

    MA CI RENDIAMO CONTO DI QUELLO CHE DICONO CERTI DOTTORI? A CHE PUNTO SIAMO ARRIVATI DI FOLLIA? qua si sta perdendo il lume della ragione

    Lo dico da pro vaccini si sta perdendo il lume della ragione

    “I ragazzi vaccinati non devono avere paura perché il vaccino li proteggerà sia dall’infezione che dalla malattia – spiega Cascio – ma devono ricordare che se si infetteranno saranno costretti alla quarantena, rovinando le vacanze a loro e a tutti gli altri che stanno con loro”

    ma ci rendiamo conto di quello che dice questo dottore? Non solo uno si vaccina e parla pure di vacanze rovinate , vivere sempre nel terrore assurdo. Non si può ascoltare

    I vigliacchi che hanno paura di vaccinarsi sono soltanto parassiti immunitari che traggono vantaggio dal senso civico altrui

Leave a Reply

Your email address will not be published.