Locali abusivi alla Kalsa, scattano multe e sequestri - Live Sicilia

Locali abusivi alla Kalsa| Scattano multe e sequestri

In azione la polizia municipale e i carabinieri
PALERMO
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Agenti della polizia municipale e carabinieri ieri sera hanno sequestrato alla Kalsa a Palermo tavolini, gazebo, sedie di due locali abusivi all’aperto. Le strutture erano state allestite e tutto era pronto per accogliere i clienti. Ieri le attività risultate abusive sono state bloccate dalle forze dell’ordine. I dipendenti della Rap hanno caricato sui furgoni tutto il materiale sequestrato. Le operazioni si sono concluse alle due di notte. Più volte il comitato per il centro storico aveva puntato il dito contro questi due “locali” aperti senza autorizzazione che deturpavano la zona. Ieri è scattato l’ennesimo sequestro.

Momenti di tensione questa mattina dopo il sequestro delle attrezzature dei due locali alla Kalsa. Alcune persone si sono presentate al deposito della Rap in viale dei Picciotti dove erano stati portati i tavolini, i gazebo, i pozzetti frigo e le cucine dei locali. Dopo il sequestro pretendevano che gli operai della Rap in servizio al deposito consegnassero loro di nuovo tutto. I dipendenti Rap hanno chiamato le forze dell’ordine che sono arrivati in massa e hanno riportato la calma. Chi si è presentato nel deposito è stato identificato. Adesso la merce sequestrata potrebbe essere portata in discarica per essere distrutta. (ANSA).


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *