Luna Rossa vince la Prada Cup: sogna l'Italia, sogna la Sicilia - Live Sicilia

Luna Rossa vince la Prada Cup: sogna l’Italia, sogna la Sicilia

Foto Fb Gabriele Bruni
L'imbarcazione gareggia sotto il guidone del Circolo della Vela Sicilia di Palermo
L'IMPRESA
di
1 Commenti Condividi

Luna Rossa vince la Prada Cup e conquista l’accesso alla finale della Coppa America, dove affronterà Team New Zealand. L’equipaggio azzurro ha dominato le due regate della notte contro l’imbarcazione britannica Ineos portandosi così sul 7-1 nella serie. La finale di coppa America si terrà, sempre nelle acque del Golfo neozelandese di Hauraki, dal 6 al 15 marzo prossimo. Una vittoria che fa sognare l’Italia, ma anche la Sicilia: l’imbarcazione Italiana infatti veleggia sotto il guidone del Circolo della Vela Sicilia di Palermo e questa notte è riuscita nell’impresa di battere i britannici di Ineos chiudendo il challenge 7-1 e vincendo la Prada Cup 2021. Una vera e propria impresa che unisce la Sicilia: il timoniere di Luna Rossa è il palermitano Francesco (Checco) Bruni. Nei giorni scorsi il presidente Nello Musumeci e l’assessore allo Sport, Manlio Messina hanno donato la bandiera con i colori della Sicilia al presidente del Circolo, Agostino Randazzo. “Siamo italiani”.

E così, a distanza di 21 anni dall’ultima volta la barca italiana vince la selezione degli sfidanti – oggi Prada Cup – e a cominciare dal 6 marzo andrà a sfidare Emirates Team New Zealand. “VITTORIA !!!!! URRA’ URRA’ URRA’ PER LUNA ROSSA – scrive sui social, con orgoglio, Gabriele Bruni, fratello del Francesco timoniere di Luna Rossa –
2 regate stupende e Luna Rossa vince 7-1. confermata la superiorità della barca con vento inferiore ai 12 nodi Luna Rossa non è mai stata così bella, domina sull’acqua, e applica una tattica di regata perfetta. Partenza di race 1 neutra – prosegue – con una stupenda virata sottovento di Luna Rossa dopo il primo incrocio, la sensbilità al timone di Checco viene subito fuori e Luna Rossa prende il controllo del match e si allunga vincendo alla grande.
Partenza molto concitata in Race 2 , diverse richieste di penalità e qualche errore a mio parere da parte dei giudici, ma Luna Rossa mantiene la calma, partenza anticipata, penalità scontata, scala la marcia e passa in controllo del match. L’unica cosa che conta è che abbiamo vinto e siamo in finale con i Neozelandesi La mamma balla e canta !!!! sarà una bella domenica in casa Bruni e in tutta ITALIA!!!”.

Grazie al successo su Ineos Team UK ed alla vittoria della Prada Cup, Luna Rossa è lo sfidante per la seconda volta nella storia della America’s Cup: era successo nel 2000, proprio a Auckland, quando la barca italiana si era meritata il soprannome di Silver Bullet. Patrizio Bertelli dopo quella prima sfida ne ha volute altre cinque, questa attraverso il Circolo della Vela Sicilia. “Un bravo all’equipaggio – ha detto l’armatore – ed a tutto il team che ha lavorato senza sosta per ottenere il risultato. Adesso dobbiamo pensare al Match finale dell’America’s Cup contro i neozelandesi”. Le due regate decisive si sono incastonate in una giornata perfetta per l’equipaggio condotto dai due timonieri Francesco Checco Bruni e James Jimmy Spithill, che ha chiuso ogni porta all’avversario. Luna Rossa accede al 36/mo Match dell’America’s Cup dopo aver battuto 7-1 Britannia, la barca presentata dal Royal Yacht Squadron di Cowes, uno dei templi della vela. Il super equipaggio di Sir Ben Ainslie, finanziato da Sir Jim Ratcliffe, non ce l’ha fatta e non potrà tentare di riportare la Coppa la dove manca da 170 anni. (ANSA).


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    Finalmente un siciliano che porta onore alla Sicilia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.