Mafia, arriva la seconda "Passeggiata della legalità" - Live Sicilia

Mafia, arriva la seconda “Passeggiata della legalità”

L'iniziativa dell'associazione Antimafia e Legalità: "Contro le mafie silenti, non solo contro la criminalità militarizzata"
CATANIA
di
0 Commenti Condividi

CATANIA – Si svolgerà lunedì prossimo la seconda “Passeggiata della legalità”, che l’associazione Antimafia e legalità organizza contro la criminalità organizzata. La prima passeggiata si è svolta lo scorso 18 novembre.

Il comunicato dell’associazione

Contro le “mafie silenti”, non solo contro la criminalità militarizzata, si batte da sempre l’Associazione “Antimafia e Legalità”, presieduta dall’avv. Enzo Guarnera, ribadito in conferenza stampa, che si è tenuta nella Sala Giunta del Comune di Catania, in particolare per presentare l’iniziativa rivolta al territorio, una narcolettica Catania da risvegliare, grazie anche alle “Passeggiate della Legalità”, incontrando nei pomeriggi del 18 e 28 novembre, dalle ore 16,30, tanto gli Operatori Economici, quanto le scuole come fatto mesi precedenti.

Il presidente dell’Associazione, “Antimafia e Legalità”, dall’osservatorio privilegiato della sua assistenza a collaboratori e testimoni di giustizia, l’avv. Enzo Guarnera, nella sua “sveglia” alla città dormiente, ricorda che la mafia silente della corruzione e dei colletti bianchi si connota anche per fenomeni finora sconosciuti, diversi dal classico investimento dei proventi illeciti da racket, estorsione, droga, per essere direttamente finanziata anche da chi, insospettabile, decide di investire i propri risparmi a tassi più convenienti da dividere, tra il 20 e il 30 per cento in più, con la mafia, invece che nel più povero investimento bancario. Infatti, si registrano a Catania, episodi in cui alla cosche mafiose la linfa del prestito ad usura viene da una fonte di risparmio familiare impiegata per un arricchimento illecito, un sistema finora tanto collaudato quanto poco indagato.

La prima “Passeggiata della Legalità”, si è svolta venerdì 18 novembre, da corso delle Province 154, sede dell’associazione “Antimafia e Legalità” e toccando buona parte di corso Italia. La prossima è programmata per lunedì 28 novembre, sempre dalle ore 16,30, stavolta partendo da Piazza Iolanda e proseguirà per tutta Via Umberto. L’obiettivo è cercare di scalfire il muro di silenzio, del calo delle denunce registrato da tutte le associazioni antiracket.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *