Ondata di maltempo in Sicilia, allagamenti e alberi caduti VIDEO

Ondata di maltempo in Sicilia, allagamenti e alberi caduti VIDEO

Navi ferme e voli dirottati
METEO
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Continua l’ondata di maltempo nel sud-Italia, dopo l’arrivo del ciclone Poppea. Strade allagate e alberi caduti a causa delle condizioni meteo avverse nel capoluogo siciliano. Un palo dell’illuminazione è caduto nel quartiere Noce a Palermo. Un’auto Toyota Yaris è stata danneggiata. Alberi caduti anche in via Uditore e all’interno della Fiera del Mediterraneo, dove il servizio relativo ai tamponi in modalità drive-in è stato momentaneamente sospeso. Disagi registrati pure nella zona di Monreale e San Martino delle Scale: alberi crollati hanno bloccato le strade che portano a Palermo. La conta dei danni è ancora in corso. I vigili del fuoco sono al lavoro da questa notte, anche a causa delle numerose richieste di intervento che sono giunte alla sala operativa per allagamenti: uno di questi in via Re Ruggero, davanti alla stazione ferroviaria Orleans.

Il Comune ha disposto la chiusura ai visitatori del cimitero di Santa Maria dei Rotoli in data odierna e sino al cessare delle condizioni meteo avverse. Inoltre Palazzo delle Aquile ha comunicato che anche la biblioteca multimediale di Villa Trabia, oggi, resterà chiusa al pubblico per allerta meteo e per la conseguente chiusura del parco.

Albero si abbatte su due auto su A18

Forti disagi anche a Giarre a causa delle forti raffiche di vento. Tre persone sono rimaste ferite, fortunatamente in modo lieve, da un albero che a causa del forte vento si è abbattuto stamane su due automobili che percorrevano l’autostrada Catania-Messina tra Fiumefreddo di Sicilia e Giardini Naxos. Sul posto sono intervenuti polizia stradale, Vigili del fuoco e 118.

Traghetto Napoli-Palermo cancellato

A causa del maltempo il traghetto della Tirrenia Napoli-Palermo questa sera non salperà dal porto di Palermo. Anche quello previsto domani da Napoli salterà la corsa.

Isole delle Eolie non raggiungibili da giorni

Alicudi, Filicudi e Ginostra isolate da 60 ore. Altre tre da 48. Il forte vento da sud – sud ovest e il conseguente aumento del moto ondoso anche oggi tengono navi ed aliscafi che collegano le isole Eolie ormeggiati nel porto di Milazzo, con inevitabili disagi nelle scuole, negli uffici pubblici e nel rifornimento delle attività commerciali. Con lo stop odierno ai collegamenti continua l’isolamento delle isole minori dell’arcipelago: Alicudi, Filicudi e il piccolo borgo di Ginostra non sono raggiungibili da oltre 60 ore.
Salina, Panarea e Stromboli da oltre 48. Le uniche isole che sono state raggiunte, ieri, da un mezzo sono state Vulcano e Lipari, grazie ad una corsa straordinaria della nave Laurana che, poi, ha fatto ritorno, direttamente, nella città del Capo.

Voli dirottati da Palermo a Catania

A causa delle cattive condizioni meteo questa mattina quattro voli sono stati dirottati dall’aeroporto palermitano Falcone Borsellino a quello Fontanarossa di Catania. Sono i voli da Milano Malpensa della
Wizzair delle 8, il volo da Roma Fiumicino della Ryanair dell’8.05, quello da Bergamo Ryanair delle 8.35 e l’EasyJet Europe delle 8.50. I passeggeri del volo Wizzair e quello Ryanair da Bergamo stanno tornando in pullman da Catania a Palermo, gli altri due voli stanno facendo nuovamente rotta da Catania a Palermo.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *