Marsala, si stringe il cerchio sugli assassini di Antonio Titone - Live Sicilia

Marsala, si stringe il cerchio sugli assassini di Antonio Titone

La svolta in alcuni video
TRAPANI
di
0 Commenti Condividi

MARSALA (TRAPANI) – Nelle prossime ore è attesa, dalla Procura di Marsala, la conferma dell’avvento fermo di due persone, un uomo e una donna, sospettate di essere gli assassini del pregiudicato Antonio Titone, 51 anni, trovato senza vita ieri mattina nella sua casa, nel rione popolare di Sappusi.

Le indagini

I due sono stati portati dai carabinieri ieri verso le 13 presso il Comando della Compagnia, dove sono stati sentiti a lungo. La donna secondo indiscrezioni avrebbe confessato, indicando anche il luogo dove si sarebbero disfatti del coltello con il quale Titone è stato ripetutamente colpito a morte.

Decisivi alcuni video

Pare che per altre indagini i carabinieri si stessero occupando di Titone e la coppia più volte sarebbe stata vista con lui. A incastrare la coppia poi ci sarebbero le immagini di alcune video camere di sorveglianza collocate in zona. Un delitto che sarebbe maturato nell’ambito dello spaccio di droga.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *