Maturità 2019 | Ecco il nuovo 'orale' - Live Sicilia

Maturità 2019 | Ecco il nuovo ‘orale’

Nuove indicazioni al Miur agli studenti, su come affrontare l'esame di Stato

LE NOVITÀ
di
1 Commenti Condividi

Ecco svelato il nuovo orale. L’esame di Maturità è sempre più vicino e fra gli studenti candidati al diploma l’ansia diventa palpabile. Quest’anno ancora di più, dal momento che il ministro dell’Istruzione Marco Bussetti ha deciso di smontare il vecchio esame di Stato “pezzo per pezzo”, e introdurre delle novità ancora in fase di definizione.

Ora, dopo aver comunicato tutte le modifiche apportate alle due (non più tre) prove scritte, dal Miur arrivano indicazioni su come sarà il temutissimo colloquio. Il tanto atteso “ultimo atto” della Maturità resterà un esame multidisciplinare ma è destinato a cambiare totalmente pelle. Ecco le novità.

Addio “tesina”, arrivano le buste a sorpresa. Con la riforma Bussetti finisce l’era della “tesina”. Da quest’anno, i candidati al diploma non presenteranno più un proprio elaborato multidisciplinare e il loro colloquio partirà dalle “buste a sorpresa”. A tutti gli studenti verrà infatti data la possibilità di scegliere fra pacchetti sigillati, ognuno dei quali conterrà spunti e tracce tematiche, che diano avvio all’interrogazione.

Alternanza scuola-lavoro. Durante la prova orale, i candidati dovranno presentare una breve relazione su loro eventuali esperienze relative ai “percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento”, nuova dicitura della vecchia “alternanza scuola-lavoro”.

“Cittadinanza e costituzione” e immersione linguistica. Il Miur sollecita gli insegnanti a fare in modo che il colloquio sia ancora più completo, disponendo domande anche su “cittadinanza e costituzione” e le lingue straniere studiate. Su quest’ultimo punto, il ministro insiste affinché siano sempre più i casi in cui l’apprendimento e l’interrogazione relativa a un’altra lingua avvenga in modalità “Clil”, la cosiddetta “immersione linguistica”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    La soluzione delle buste a sorpresa mi appare impropria e a dir poco ridicola e fuori da qualsiasi legittimità. Direi che grande invenzione questo ministro della pi costui mi appare fuori dalla realtà. Poi la pretesa di un curriculum lavorativo per studenti che appena frequentano la scuola senza stimoli ed interessi mi appare inverosimile e inopportuna. Facciamo invece che la scuola diventi tale a tal punto che i nostri ragazzi abbiano voglia di frequentarla e di viverla da protagonisti e non da succubi e da vittime in modo che ogni studente si senta parte e protagonista della scuola stessa e che si senta coinvolto in prima persona e non emarginato. Per realizzare questo ci vogliono docenti formati e incentivati privileggiando le loro conoscenze riconoscendole anche economicamente. Comunque le buste sono decisamente anticostituzionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.