Messina ko con l'Arzanese | Contestazione dei tifosi - Live Sicilia

Messina ko con l’Arzanese | Contestazione dei tifosi

Corona (nella foto) e compagni perdono di misura a Frattamaggiore. La strada verso la serie C unica diventa sempre più in salita.

Calcio, lega pro
di
0 Commenti Condividi

FRATTAMAGGIORE – Il Messina affonda a Frattamaggiore. Partita da dimenticare per i giallorossi che tornano dalla Campania con un pugno di mosche. Il risultato finale dice 1-0 per l’Arzanese. E dire che alla vigilia s’era detto che gli uomini di mister Grassadonia sarebbero andati in trasferta col chiaro intento di dare seguito al successo ottenuto sette giorni fa al San Filippo. Invece sconfitta e polemiche. Indice puntato sul patron Lo Monaco, per quella che è stata definita una campagna di indebolimento. I nuovi arrivati non hanno segnato il cambio di passo per una squadra che naviga sempre nelle parti basse della graduatoria.

Parte dalla panchina Bolzan avvicendato dal giovane Caldore, mentre in sostituzione dello squalificato Pepe gioca Cucinotta. In avanti Caturano in coppia con Corona. La formazione di mister Marra, indimenticato calciatore del Messina di Aliotta, sceglie a difesa della porta Sollo.
Sono queste le uniche novità delle formazioni in campo, rispetto a quelle annunciate.

La cronaca. Partenza piuttosto spedita dei padroni di casa, che mettono in diverse circostanze in difficoltà il Messina. E’ il fantasista Sandomenico a creare i maggiori pericoli. Al 9’ proprio su azione di Sandomenico scaturisce un corner per l’Arzanese. Il colpo di testa di Patti finisce fuori di poco. La replica degli ospiti arriva al 15’. Ferreira dalla bandierina serve Caturano, l’attaccante devia la sfera di un soffio a lato. Il Messina sembra condurre le redini del gioco. Cinque minuti e ancora Ferreira vede libero Caldore, l’esterno davanti al portiere, non riesce a calciare prontamente e perde l’attimo propizio.
Il Messina non si arrende e ancora lo scatenato Ferreira servito da Corona, fa partire una bordata dai 20 metri che sibila il palo alla destra di Sollo. Al 28’ tiro centrale di Sandomenico e facile parata dell’estremo difensore messinese. Al 31’ strepitosa girata del bomber locale Ripa e straordinaria deviazione in corner di Lagomarsini. Al 44’ sugli sviluppi di un calcio di punizione per gli ospiti, un tiro di Silvestri dal limite sfiora il palo.
Il punteggio non si sblocca e la prima frazione di gara termina con il risultato ad occhiali.


La ripresa inizia con un ennesimo fallo sullo sgusciante Caturano. Certamente buona la sua prova.
Al 5’ occasionissima per il Messina: Maiorano serve Caldore, il pallone giunge fra i piedi di Guerriera che a due metri dalla porta spedisce la sfera fuori.
Grassadonia opta per avvicendare il sorpreso Corona con Buongiorno. Al 10′ Bolzan sostituisce Caldore andando ad occupare la fascia sinistra con lo spostamento di Guerriera dalla parte opposta.
 Al 12′, beffardo, arriva il gol di Giannusa. Bolzan commette fallo. Punizione dai 20 metri che scavalca la barriera e che termina in fondo al sacco. Chi sbaglia paga e il Messina si ritrova in svantaggio. Al 19′ grave infortunio alla caviglia occorso a Caturano che viene trasportato in ospedale con l’ambulanza. Entra in campo Franco. Il Messina continua a battere calci di punizione cervellotici ed errati. Al 23′ conclusione di Guerriera a lato.
La squadra di Grassadonia non riesce a reagire malgrado il costante incitamento dei tifosi allo stadio “Ianniello”. Si arriva stancamente alla fine del match. 
Al triplice fischio i calciatori peloritani vengono contestati dai propri sostenitori. Per il Messina la strada verso la serie C unica diventa sempre più in salita.

 

TABELLINO
Arzanese-Messina 1-0
Marcatore:12’ s.t. Giannusa
Arzanese (3-5-2). Sollo, Castellano, Palombo, Giannusa, Caso, Patti, Improta U. (12’s.t. Perna), Ausiello, Ripa, Sandomenico (47’ s.t. Improta C.), Giacinti. A disposizione: Salineri, Monaco, Funari, Calabrese, Figliolia.
Allenatore: Marra S.
Messina (3-5-2). Lagomarsini, Caldore (10’ s.t. Bolzan), Silvestri, Bucolo, Cucinotta, Ignoffo, Ferreira, Maiorano, Corona (6’ s.t.Buongiorno) , Caturano (19’s.t. Franco), Guerriera. A disposizione: Iuliano, De Bode, Simonetti, Chiaria.
Allenatore: Grassadonia.
Arbitro: Bertani di Pisa
Note. Spettatori:200 circa. Espulso al 38’ s.t. il presidente del Messina Torrisi e al 44’ s.t. Figliolia. Ammoniti: Corona, Caldore, Ignoffo. Patti, Ausiello, Castellano. Angoli: 4-1 Recuperi: pt 2′; st 4′.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.