Meteo, caldo record per altri dieci giorni: picchi di 45 gradi - Live Sicilia

Meteo, caldo record per altri dieci giorni: picchi di 45 gradi

La cappa ed il caldo potrebbero insistere sull'Italia fino al 4 luglio
PREVISIONI
di
2 Commenti Condividi

Una delle peggiori ondate di calore degli ultimi anni sembra voler dominare la scena italiana per almeno altri 10 giorni, soprattutto al Centro-Sud.

Con l’anticilone africano sono già stati toccati i 42-44°C all’ombra al Sud e in Sardegna, ma il termometro salirà in modo repentino ancora e in tutta Italia, non si escludono valori più alti con picchi di 45° C. Sono le previsioni di Mattia Gussoni, meteorologo del sito www.iLMeteo.it, che conferma la possibilità vengano infranti alcuni record di giugno, con la colonnina di mercurio che salirà fino a 39-40°C a Roma e Firenze, 37°C anche a Napoli sul mare.

“Il pericolo maggiore di questa ondata di calore – spiega – sarà la durata: la cappa ed il caldo potrebbero insistere sull’Italia fino al 4-5 luglio, con qualche isolato temporale solo sulle Alpi e al Nord-Ovest; il Mediterraneo registra già 5 gradi più della media. Per almeno 10 giorni non sono previste precipitazioni importanti ma la siccità estrema, presente soprattutto su Nord, Toscana, Lazio, Puglia e Calabria peggiorerà”.

Nel dettaglio: Sabato 25. Al Nord: bel tempo prevalente. Al Centro: tante nubi, piovaschi sul sassarese, isolati sugli Appennini. Al Sud: soleggiato, clima molto caldo.

Domenica 26. Al Nord: soleggiato e molto afoso, caldo in aumento. Al Centro: bel tempo e caldo con picchi di 38-40°C nelle zone interne sarde. Al Sud: caldo opprimente, picchi oltre i 42°C. Lunedì 27. Al Nord: soleggiato e molto afoso, caldo in ulteriore aumento fino a 39°C. Al Centro: bel tempo e caldo con picchi di 38-41°C nelle zone interne. Al Sud: caldo opprimente, picchi oltre i 42-44°C. Tendenza. Caronte infiamma il Centro-Sud con picchi fino a 43-45°C, afa diffusa al nord; il super caldo potrebbe durare fino all’inizio di Luglio.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

2 Commenti Condividi

Commenti

    1) Le previsioni sono precise a 24 ore, sono tendenze da confermare fino a 3 giorni, mentre le previsioni a 10 giorni di distanza sono un terno a lotto!

    2) i siti meteo in questi giorni sembrano trottole impazzite, mine vaganti, cambiano le temperature previste in continuazione, amplificano l’ondata di calore, sballano le previsioni (certuni danno la minima più bassa della massima, che è un controsenso di termini!)..

    3) Non se ne può più del sensazionalismo, di questo continuo alzare l’asticella dei picchi, a 42, 43 gradi, 45 gradi, tra poco qualcuno inventerà i 50 gradi…

    4) i veri metereologi sono indignati che apprendisti metereologi senza laurea e specializzazione in metereologia si atteggiano a metereologi, affibiano nomi privi di qualsiasi carattere scientifico agli anticicloni, lanciano previsioni impossibili addirittura stagionali a mesi di distanza…. Serve una regolamentazione del settore!

    5) operatori economici, operatori turistici e semplici cittadini sono sul piede di guerre contro il “meteoterrorismo” e minacciano class action e richieste di risarcimento danni contro siti meteo che amplificano le ondate di calore e scatenano allarmismo.
    Già turismo ed economia sono in crisi, in più si aggiungono “apprendisti stregoni” della metereologia che fanno allarmismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.