Sicilia, Musumeci: "Sereno e commosso" - Live Sicilia

Musumeci, “sono sereno e commosso” e benedice Schifani

Colloquio con il governatore uscente
7 Commenti Condividi

MILITELLO IN VAL DI CATANIA (CATANIA) – “Sto bene perché sono sereno e commosso per le migliaia di messaggi e attestazioni di amicizia e di stima che ho ricevuto anche dagli avversari”. Nello Musumeci rompe il silenzio, dopo la lunga gestazione che ha portato, il centrodestra, a scegliere Renato Schifani. Il presidente uscente spiega a LiveSicilia che “per un uomo politico e di governo è il massimo che si possa sperare”, riferendosi allo tsunami di messaggi ricevuti.

Migliaia su facebook, il suo telefono è sold out da giorni. “Attestazioni anche dagli avversari”, sottolinea, come avvenne dopo il saluto alla Provincia regionale di Catania. Ritorno in campagna La fase più cruenta della scelta del nuovo candidato, Musumeci l’ha trascorsa in campagna, legando gli alberi d’ulivo, “perché crescano dritti”. E mentre arrivava la conferma della scelta di Renato Schifani, lui diffondeva le foto, subito condivise da fedelissimi e sostenitori.

La benedizione

“Non posso aggiungere altro per rispetto di Schifani”, dice ancora a LiveSicilia, mentre lascia intendere la sua benedizione al nuovo candidato presidente della Regione, una scelta “fortemente condivisa da Fratelli d’Italia”. La scelta di Schifani, infatti, annunciata da Ignazio La Russa, ha resistito anche all’ultimo tentativo di Gianfranco Micciché di ribaltare tutto. Prima con un comunicato in cui il presidente dell’Ars veniva indicato come l’uomo attorno al quale costruire il futuro della Sicilia, poi con l’ipotesi – notturna – della candidatura dell’imprenditrice Barbara Cittadini.

Il nuovo corso

Da presidente uscente, in testa ai sondaggi, Musumeci ha fatto due passi indietro, una scelta che potrebbe pesare nella costituzione del prossimo governo nazionale. E così, un anno dopo l’incontro allo Spasimo, “il tempo del raccolto”- come recitava lo slogan ufficiale dell’evento – potrebbe arrivare per la coalizione di centrodestra.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

7 Commenti Condividi

Commenti

    Presidente Musumeci stia tranquillo: Schifani farà peggio …

    hai visto che lo hanno trovato non eri indispensabile come hai fatto credere adesso corri subito in Senato che ti spettano!!!

    E Cateno benedice entrambi…

    In realtà l’incontro dello Spasimo fu un rendez vous mancato con la politica. Musumeci aveva organizzato quella kermesse per mettere i partiti della coalizione di fronte al fatto compiuto di una sua ricandidatura, ma gli alleati non si fecero vedere. Tranne Micciché che, però, tenne a precisare che era lì solo perché “io sono il presidente dell’Ars”. E Razza, il fedele, arrivò a dire che non avrebbe più fatto politica, ma solo l’assessore.
    Lo Spasimo, dunque, come il Papeete? In un certo senso sì. In ogni modo, quel giorno fu l’inizio della “discesa” di Musumeci, e chi non è proprio di casa fra i partiti in quell’occasione capì che anche quelli che a Sala d’Ercole dicevano di appoggiarlo ragionavano più o meno così: ormai è qui e ce lo teniamo, ma non si parli di bis. proprio non sarebbe gradito.
    Ecco perché “il tempo del raccolto”, se ci sarà, non potrà che essere fuori dalla Sicilia, e come si dice in questi casi Ponti d’oro!

    Leggo su Libero che a Micicche è stato offerto un posto a Roma.
    Farà li altri danni, almeno ce lo siamo tolti dalle scatole.

    ma non vi vergognate ? avete piazzato i vostri uomini dappertutto una mappatura globale alle spalle dei contribuenti e che cosa dovreste benedire il vostro consociativismo ? alla prima repubblica e dovrei pensare che uno come schifani che è dentro al caso montante fino al collo con tutto lo schifo dello schifo sia il prossimo presidente della regione : spero che la magistratura quella delle persone serie e con il senso dello stato facciano il loro dovere

    ahahah

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.