Sicilia, ok di Miccichè a Schifani per la Regione - Live Sicilia

Nel centrodestra fumata bianca su Schifani, c’è l’ok di Miccichè

Svolta in mattinata. L'ex presidente del Senato: "Onorato e commosso"
REGIONALI
di
21 Commenti Condividi

PALERMO -. Dopo 24 ore di attesa Renato Schifani ottiene il via libera di Gianfranco Miccichè alla candidatura per la presidenza della Regione Siciliana. Superati, quindi, gli ultimi ostacoli al nome dell’ex presidente del Senato. Schifani ieri si era detto “lieto” degli attestati di stima ma era rimasto in attesa di una presa di posizione da parte del partito per tutta la giornata. A tarda sera, invece, le voci su un nuovo nome, quello di Barbara Cittadini e una nota del partito siciliano avevano fatto pensare a un innalzamento della temperatura. La notte, però, ha portato consiglio e nonostante i diversi mal di pancia è arrivato il semaforo verde per Schifani. L’ex presidente del Senato, e uomo della prima ora di Forza Italia in Sicilia, si dice “onorato e commosso”. Nella sua prima dichiarazione assicura di volere lavorare “senza sosta per il bene e la crescita della Sicilia, sempre nel rispetto delle varie sensibilità dei partiti della coalizione e della sua unità”.

Minardo: “Bene Schifani, la Lega sarà leale”

La prima reazione è della Lega, con il segretario regionale Nino Minardo: “La convergenza di tutto il centrodestra sulla candidatura di Schifani è un’ottima notizia e chiude nel migliore dei modi una discussione lunga e accesa”. E ancora: “La sua competenza e la sua esperienza politica e istituzionale sono indiscutibili”. Poi Minardo assicura “il massimo impegno e la totale lealtà in campagna elettorale” da parte del Carroccio “con l’obiettivo di portare Schifani a Palazzo d’Orleans con un ampio consenso e una solida maggioranza”. A Minardo si aggiunge il deputato leghista Vincenzo Figuccia, per il quale l’indicazione di Schifani “è la più bella notizia” che ci si potesse aspettare”.

Giammanco: “Felice per la candidatura dell’amico Renato”

In casa Forza Italia esulta Gabriella Giammanco. La senatrice azzurra, “felice per l’amico Schifani”, evidenzia come “ancora una volta il centrodestra abbia saputo fare sintesi individuando il miglior candidato possibile”. Giammanco poi aggiunge: “Le competenze di Renato sono indiscusse ma a queste si aggiungono le qualità morali, l’umanità e la grande educazione. Saprà svolgere al meglio il suo ruolo con l’equilibrio, l’abnegazione e la professionalità che da sempre contraddistinguono il suo lavoro”.

Mpa: “Figura di alto prestigio”

Prende carta e penna anche il Movimento per l’autonomia. Il partito di Raffaele Lombardo saluta così la nomination di Schifani: “Figura istituzionale di alto prestigio che garantirà alla Sicilia una guida forte e sicura in una fase a dir poco complicata sul piano economico-sociale”. Si fa sentire anche Saverio Romano, numero 2 di Noi con l’Italia, partito che nelle ultime ore ha intessuto un forte dialogo con Giorgia Meloni. “Il centrodestra trova la sintesi e lo fa con un ex presidente del Senato noto per la sua lungimiranza politica e per le sue doti di vero centrista. Un bel giorno per la Sicilia”, twitta. Brinda alla “ritrovata unità del centrodestra” anche la capogruppo Udc all’Ars Eleonora Lo Curto. “Sono certa che Schifani saprà essere il leader della coalizione guardando anche ad un proficuo e costante rapporto con il Parlamento”, afferma la deputata trapanese.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

21 Commenti Condividi

Commenti

    Un’altra nullità come nullo. Basti pensare che per questo personaggino ruby era la nipote di mubarak. Non aggiungo altro.

    Questa scelta farà perdete tutti i voti degli indecisi….

    Schifani persona perbene! Micicche’ pessimo politico che ha fatto danni immensi, speriamo che finisca ai giardinetti a leggere i giornali.

    Una candidatura vecchia

    mi dispiace, se appoggiato dalla lega NON LO VOTO

    ma perchè i Siciliani danno adito ancora a stu miccichè che pretende di decidere tutto,

    non lo stimo e non avrà il mio voto, magari tra 5 anni se avrà dimostrato discontinuità con Nullo…e soprattutto se non avrà riconfermato NESSUNO degli attuali assessori….potrei anche cambiare idea, ma a quel punto…avrà 78 anni….difficile un secondo mandato, vedo già la prossima rissa!!

    Un’ ALTRA croce per la Sicilia, poi ancora è solo candidato mica ha VINTO !!!

    Un autogol personaggio anacronistico e dal profilo oscuro.

    Speriamo che Schifani non venga condannato, altrimenti la Sicilia farà la stessa fine di Catania.

    Speriamo che Schifani non faccia la stessa fine di Pogliese!

    Sammartino plaude Micicche, c’è solo da ridere o da piangere!

    …il nuovo che avanza

    Onorato lui, disgraziati noi

    @ Gerardo – sarà forse perchè è di centro-destra che deve dimostrare fra 5 anni di avere fatto qualcosa non solo in discontinuità dal suo predecessore ma anche di eccezionale o da Guiness dei primati?. Eppure mi risulta che voi di sinistra avete avuto dal 10 novembre 2012 al 18 novembre 2017 un presidente come Rosario Crocetta ma chissà perchè di lui voi non ne volete parlare mai, anzi lo avete totalmente cancellato dalla vostra memoria così come gli antichi egizi con il loro faraone ribelle Amenofi IV……

    Ma come si fa a votare uno che e’in politica da 30 anni ed e’ ricordato solo per il lodo schifani. Mi tuppero’il naso ma votero’Pd

    Ho votato sempre centro dx ma questa volta mi indirizzo su altro, perché hanno amministrato per 30 anni e abbiamo visto i risultati. Personaggio oscuro. Riina lo stimava e lo definiva una mente ( il fatto Quotidiano di oggi).

    @Francesco:
    Premesso che non è mio costume rispondere in modo personalizzato visto che non è una chat….

    Non so da dove tu abbia preso l’informazione ch’io sia di ‘sinistra’, prendo atto che tu saresti di centro-destra….mentre gli altri siano di sinistra…senza l’alibi del centro 🙂

    Personalmente non ho votato Crocetta ma Cancelleri….mio concittadino, ma se anche l’avessi fatto ciò non mi toglierebbe certamente il diritto di criticare il governo Musumeci.

    Adesso voterò De Luca, tra 5 anni vedremo.

    @Francesco:
    Premesso che non è mio costume rispondere in modo personalizzato visto che non è una chat….

    Non so da dove tu abbia preso l’informazione ch’io sia di ‘sinistra’, prendo atto che tu saresti di centro-destra….mentre gli altri siano di sinistra…senza l’alibi del centro 🙂

    Personalmente non ho votato Crocetta ma Cancelleri….mio concittadino, ma se anche l’avessi fatto ciò non mi toglierebbe certamente il diritto di criticare il governo Musumeci

    Ahahahahah che spasso… Cateno De Luca lo farà a fettine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.