"No ai parchi fotovoltaici in Val di Noto" - Live Sicilia

“No ai parchi fotovoltaici in Val di Noto”, l’appello a Schifani

"Il presidente chiarisca la sua posizione in merito alla questione"
IL CASO
di
2 Commenti Condividi

“No ai mega parchi fotovoltaici nei terreni vocati all’agricoltura e a ridosso dell’oasi naturale di Vendicari e già zone Unesco”. L’associazione dei residenti di Noto “Le Contrade di Vendicari” rivolgono un appello al neo eletto presidente della Regione Siciliana Renato Schifani.

“La Regione ha autorizzato la nascita di enormi campi fotovoltaici per un’estensione di 200 ettari e nei terreni a ridosso dei pantani di Vendicari, zone di vigneti e uliveti, patrimonio dell’Unesco come tutta la Val di Noto e luoghi di immenso valore naturalistico. Se Regione e Comune di Noto accettano questo scempio vuol dire che ci sono ragioni che dovranno spiegare a tutti i siciliani. Il presidente Schifani chiarisca la sua posizione prima che sia troppo tardi e faccia in modo di vederci chiaro. Per il bene di tutti ma soprattutto del nostro meraviglioso territorio”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

2 Commenti Condividi

Commenti

    Il problema è che tutti coloro che non vogliono parchi fotovoltaici, rigassificatori ecc. sono anche fermi oppositori del nucleare che risolverebbe tutti i problemi energetici dell’italia con quello di ultima generazione apprezzato perfino dai verdi tedeschi che ci stanno imponendo un futuro fatto solo di auto elettriche.

    …..ma non ….. i …..!!! Facciamoli ‘sti parchi fotovoltaici, servono a ridurre le emissioni che fanno surriscaldare il pianeta….non lo capite? Però al telefonino non ci rinunciate….come vi pare che lo fanno…. ammirando la natura selvaggia?? Meglio un pianeta che brucia, inquinato e fuori controllo di un paesaggio un po’ deturpato???

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *