Nuota nel lago e muore poco dopo per un'infezione - Live Sicilia

Nuota nel lago e muore poco dopo per un’infezione

Il piccolo aveva 7 anni
MONDO
di
0 Commenti Condividi

Un bambino di 7 anni è morto a causa di meningoencefalite amebica primaria, un’infezione terribile e fulminante che colpisce il sistema nervoso centrale. Il piccolo aveva fatto un bagno in un lago della California, negli Stati Uniti, e un’ameba mangia-cervello non gli ha lasciato scampo. 

David Pruitt, il nome della giovane vittima, è stato portato al pronto soccorso lo scorso 30 luglio e poi trasportato in aereo all’UC Davis Medical Center, in Rianimazione, dove è morto il 7 agosto a causa dell’infezione causata dalla Naegleria fowleri, l’agente che può causare la meningoencefalite amebica primaria.

Le persone vengono infettate quando l’acqua contenente l’ameba sale con forza nel naso, così essa a volte può migrare al cervello e distruggere il tessuto cerebrale. L’ultimo episodio era accaduto l’anno scorso, quando a perdere la vita fu un giovane di 13 anni.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.