Open Arms, Gasparri: "Nascoste prove al Parlamento, il Senato vittima di un reato" - Live Sicilia

Open Arms, Gasparri: “Nascoste prove al Parlamento, il Senato vittima di un reato”

Dure parole del vice presidente del Senato.
IL PROCESSO A PALERMO
di
0 Commenti Condividi

Roma – “Nel caso Open Arms temo che io e il Senato siamo stati vittime di un reato commesso dalla magistratura. Nella scorsa legislatura, ricoprendo il ruolo di Presidente della Giunta per le immunità, ho chiesto all’Aula del Senato di dare ragione a Salvini, all’epoca dei fatti Ministro dell’Interno, perchè aveva agito nel rispetto della Costituzione ed in base alle proprie funzioni di governo. Come prevede la legge. Ma l’aula volle, per scelta politica, mandare Salvini davanti alla magistratura. Che a Palermo lo sta infatti giudicando. Senza motivo a mio avviso. Ora, di fronte a notizie clamorose, chiederò spiegazione sui materiali non pervenuti a noi in Parlamento, dove eravamo chiamati a giudicare quei fatti. Se sono stati nascosti dei file con intercettazioni raccolte da un sommergibile della nostra Marina, con la prova di contatti tra Ong e protagonisti della tratta di persone, si sarebbe condizionato un processo parlamentare’, privandolo di una prova decisiva. In mancanza della quale è stato facilitato un giudizio negativo contro Salvini. Un vero attentato ad organi costituzionali, un inganno illegale, ed io mi sento vittima, come relatore della vicenda nella mia qualità di presidente della Giunta in quel momento, dell’inganno e della volontà di nascondere un fatto che dimostrava quello che ho sempre sostenuto: molti delle Ong agiscono in contatto con i trafficanti di essere umani e fanno azioni di pull-factor e queste intercettazioni ne sarebbero l’ulteriore prova. Mi rivolgerò al vertice della magistratura, al ministro della Giustizia, alle Procure citate, perché si verifichi se siano stati commessi reati, come mi pare evidente, da parte di magistrati. E aver nascosto prove al parlamento, che stava giudicando quei fatti, giustificherebbe sanzioni drastiche per certe toghe”. Lo ha dichiarato il vicepresidente del Senato, senatore Maurizio Gasparri (FI).


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *