Palermo, anziani maltrattati: indagato lascia i domiciliari

Palermo, anziani maltrattati: indagato lascia i domiciliari

Accolto il ricorso della difesa e stabilita una misura meno afflittiva
0 Commenti Condividi

PALERMO – Lascia gli arresti domiciliari Giuseppe Guercio, 60 anni, uno dei tre arrestati nel blitz sui maltrattamenti all’interno di una casa di riposo per anziani. Il Tribunale del Riesame ha accolto il ricorso dell’avvocato Giuseppe Brancato e ha annullato una parte dell’ordinanza.

Da la sostituzione della misura cautelare con i meno afflittivi obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria e divieto di esercitare impresa per nove mesi.

Gli ospiti della “Casa di mamma e papà” in via Empedocle Restivo sarebbero stati minacciati e offesi. Il caso più estremo riguardava un vecchietto con disturbi psichici, che sarebbe stato legato al letto e lasciato da solo per ore a invocare l’aiuto del personale.

Secondo la difesa, si sarebbe trattato di un mero uso improprio di mezzi di contenzione nei confronti di un ospite che aveva un particolare profilo sanitario.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *