Palermo, incontro al lido per la droga: i segreti in un cellulare

Incontro al lido per la droga, in un cellulare i segreti dei traffici

Ricostruito un canale fra il capoluogo e Licata
0 Commenti Condividi

PALERMO – I palermitani avevano un canale agrigentino per comprare la droga. Il dato emerge dalle indagini della Direzione distrettuale antimafia e dei carabinieri di Palermo che la scorsa settimana hanno arrestato quindici persone.

Il 29 luglio 2020 Vincenzo Vaglica sta utilizzando “il citofono” e cioè il cellulare che viene usato per contattare i fornitori. Di solito comunicano solo via Sms. Questa volta parte una telefonata. Dall’altro capo della cornetta c’è Giuseppe Morello, 42 anni, di Licata, pregiudicato per reati in materia di stupefacenti.

Domani volevo venire da te così concludiamo sto fatto dell’affitto della camera e tutte cose che e pensi? – dice Vaglica – Posso venire le tue condizioni sono sempre quelle l’affitto?… e io magari ti porto già l’anticipo per la stanza e tutte cose?”.

Il 30 luglio viene intercettato un messaggio in uscita dal telefonino di Giuseppe Marsalone: “Sto partendo ora, ci vediamo fra un po’, dammi l’indirizzo”. Vaglica e Marsalone partono per Licata. Destinazione un lido balneare a Cala Rossa. Ad attenderli c’è Morello. Il 3 agosto c’è un nuovo Sms in uscita dal telefono di Marsalone verso il licatese: “Buongiorno compà tutto bene? Procediamo”.

Dalla risposta si capisce che c’è un problema: “Ciao Bro, siamo fermi per ora se potete passare dopo Ferragosto vediamo se va meglio”. C’è stato un imprevisto che ha colpito l’Italia intera: la pandemia Covid.

Il successivo messaggio è ancora più esplicativo: “Buon giorno verso il primo settembre salgo da voi… la si è fermato tt covid sn bloccato”. “ok amico…caso riportami indietro i documenti che ti ho da”; “Quando mi mandi i soldi?“; “Mi dici un giorno preciso grazie”: risponde Marsalone che rivendica la restituzione dell’acconto. Gli investigatori hanno l’intero archivio dei messaggi inviati tramite il “citofono”. Ci sono dei canali della droga da esplorare. Come quello internazionale che passa da Iran e Turchia ricostruito da Livesicilia.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *