Palermo, consiglieri in manette: flop di voti per loro - Live Sicilia

Palermo, consiglieri in manette: flop di voti per loro

Polizzi supera di poco i 50 voti, Lombardo è sopra i 100
AMMINISTRATIVE
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Mancano una manciata di schede alla fine dello scrutinio delle preferenze per il Consiglio Comunale di Palermo, ma è ormai evidente il flop dei due candidati arrestati nei giorni scorsi per scambio elettorale politico-mafioso.

Pietro Polizzi, di Forza Italia, è fermo a 55 voti, mentre a 159 è Francesco Lombardo.

I due sono stati sorpresi da due trojan piazzati nel cellulare di due mafiosi a parlare delle elezioni e sono accusati di aver stretto un patto elettorale con le cosche alle quali avrebbero assicurato la loro disponibilità una volta eletti. Magro anche il risultato dell’ex gip candidato, capolista, per Sinistra Civica Ecologista, Gioacchino Scaduto che ha preso 248 voti.

Polizzi dopo l’arresto, ha annunciato di volersi comunque ritirare dalla corsa, mentre le figlie di Polizzi, sabato, hanno rivolto sui social un appello agli elettori perchè votassero il padre. Oggi il candidato di Fdi sarà interrogato dal gip.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.