Palermo, chiosco in via Amari: scoppia il caso nel centrodestra

Palermo, in via Amari l’edicola della discordia e la maggioranza va in tilt

Commenti

    Una vera por**ta: complimenti al Comune di Palermo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Gli ultimi commenti su LiveSicilia

Non servono se non alla pessima politica . Sono stati enti che non hanno mai funzionato con un costo eccessivo.Tornare indietro è una follia. La politica ha bisogno di avere altre poltrone da distribuire. Non sono utili. I Comuni possono gestire le strade.

Non vorrei sembrare uno di quelli del NO a prescindere, ma a mio modesto parere credo che quando è stato deciso di abolire/eliminare le province si è commesso un errore, bastava trasferire ai comuni le competenze e soprattutto le risorse per la gestione del proprio territorio, invece si è pensato di trovare subito un elemento sostitutivo (città metropolitane e consorzi di comuni) per cercare di mantenere in vita un po’ di “poltrone”. A memoria non ricordo che quando c’erano le province il territorio era in splendida salute, anzi sembrava moribondo. Un esempio potrebbe essere il Consorzio ASI, un carrozzone brucia soldi che anziché essere eliminato è stato “rinominato” ma la situazione è rimasta tale e quale.

Segui LiveSicilia sui social


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI