Palermo, la preghiera di Lorefice per le vittime della guerra - Live Sicilia

Palermo, la preghiera di Lorefice per le vittime della guerra

L'omelia dell'arcivescovo.
PASQUA
di
1 Commenti Condividi

PALERMO – L’arcivescovo Lorefice prega per l’Ucraina. Quanti hanno in potere di fare smettere questa guerra, che la fermino e che si cerchi con tutto il cuore e in tutta verità la via del dialogo”. Con queste parole l’arcivescovo Corrado Lorefice ricorda, durante l’omelia pasquale, la guerra in Ucraina. Dalla Cattedrale di Palermo si leva una preghiera di speranza.

“Il travaglio della storia di ieri e di oggi il macigno dell’odierna vicenda umana bloccata ancora al secolo passato con la sua terza guerra mondiale a pezzi sotto casa nostra, in Ucraina, e in altri angoli della Terra converge e riparte dal sepolcro vuoto, dal Crocifisso risorto, dall’amore che vince ogni sorta di male”, dice ai fedeli.  E dà forza alla comunità cristiana. 

“Perché il mondo piange? E, in fondo, chi cerchiamo? Che la luce di Pasqua possa trasfigurare le nostre vite e i nostri cuori possano trovare la risposta a queste domande di fondo”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    Premetto di avere grande rispetto per i credenti ma purtroppo in questo caso specifico l’unica cosa che possa fare cambiare idea al violento aggressore russo più che le preghiere sono le testate nucleari. Se qualcuno ottant’anni fa avesse bombardato Adolf Hitler prima che invadesse la Polonia o l’imperatore del Giappone prima dell’attacco a Pearl Harbor ci saremmo risparmiati la seconda guerra mondiale…….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.