Palermo, Tantillo nuovo presidente del Consiglio - Live Sicilia

Palermo, Tantillo nuovo presidente del Consiglio

Eletti anche i due vicepresidenti. Ecco chi sono
SALA DELLE LAPIDI
di
5 Commenti Condividi

PALERMO – Giulio Tantillo è il nuovo presidente del Consiglio comunale di Palermo. Tantillo è stato eletto con 32 voti. Un voto è stato attribuito a Ottavio Zacco mentre 7 schede sono state bianche.

Il voto si è tenuto oggi, in occasione della prima seduta di insediamento dell’assise di Sala delle Lapidi.

Subito dopo l’elezione, il consigliere comunale eletto in quota Forza Italia, ha ringraziato i consiglieri per averlo votato. “Ho sempre pensato che bisogna essere il presidente di tutti. Solo così l’aula può andare avanti. I cittadini ci guardano con molta speranza a noi, il compito arduo che la città va cambiata”.

Poi sono stati votati i vicepresidenti. Sono stati eletti Mancuso Giuseppe, eletto con la lista “Lavoriamo per Palermo”, che sarà vicepresidente vicario (con 19 voti) e Teresa Piccione, eletta nelle fila del Pd ( con 12 voti).

“Esprimo i miei più sinceri auguri di buon lavoro a Giulio Tantillo, neo eletto presidente del Consiglio, al suo vicario, Giuseppe Mancuso, Teresa Piccione eletta nella qualità di vicepresidente e a tutti i consiglieri proclamati questa mattina. A loro rivolgo l’auspicio che si possa lavorare tutti insieme in un confronto che tenga conto delle diverse posizioni ma che possa e sappia essere costruttivo e dialogante nell’interesse di una città che eredita criticità straordinarie”. Lo dice il sindaco Roberto Lagalla.

Arrivano anche gli auguri di Andrea Mineo, neo assessore al Patrimonio e coordinatore cittadino di Forza Italia: “Auguri di buon lavoro, da parte mia e del partito, a Giulio Tantillo, neo presidente e ai due vicepresidenti del Consiglio comunale, Giuseppe Mancuso e Teresa Piccione – dice Mineo -. Sono certo che Giulio Tantillo, al quale mi lega un’amicizia di lunga data, saprà lavorare con competenza e imparzialità”.

La seduta è stata inizialmente presieduta dal Ottavio Zacco in qualità di consigliere anziano, consigliere cioè che ha preso più voti nelle elezioni. Aprendo la seduta Zacco ha esposto le scuse “a nome del Consiglio ai parenti dei defunti in attesa di una sepoltura e di quelli seppelliti tra i rifiuti”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

5 Commenti Condividi

Commenti

    Un faro nella nebbia. Chissà se si sposta all’edilizia privata o sposta l’edilizia privata a palazzo delle aquile. Alla fine dovranno fargli le mascelle nuove

    Tantillo, mineo, mamma mia personaggi. Bravo lagallo, non potevi cominciare meglio. Ma che speranza abbiamo!

    Sperando che “queste Criticità Straordinarie non restino tale come nella cattiva tradizione palermitana

    Tantillo “Nuovo presidente del consiglio” … Nuovo ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.